SAN MARCELLINO DELEGA ALLE PARI OPPORTUNITA’ AL V.SINDACO PAOLA BARONA

SAN MARCELLINO – Con un decreto del 15 luglio scorso il sindaco di San Marcellino, Anacleto Colombiano, ha conferito la delega per le ‘Pari Opportunità’ alla vicesindaco Paola Barone. Si tratta di una scelta importante perché sono tante le questioni di cui la numero due del Municipio dovrà farsi carico. Dovrà infatti coordinare le azioni e i piani per l’attuazione delle politiche di contrasto alla violenza sessuale e di genere e agli atti persecutori, e dovrà puntare alla promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni fondate sulla razza e sull’origine etnica. Ma è soprattutto nella prevenzione e nel contrasto della violenza domestica che il vicesindaco Paola Barone dovrà impegnarsi. Non è infatti solamente una questione privata ma un grave problema sociale che interessa tutta l’Italia. “Il concetto di Pari Opportunità si basa sulla necessità di uguaglianza giuridica e sociale fra uomini e donne, al fine di rivendicare la propria differenza di genere e di stabilire un giusto rapporto fra i sessi. Il principio che sta alla base di tale assunto è la necessità di dare alle donne la possibilità di compiere delle scelte, sia relative alla vita privata che a quella professionale, senza che esse diventino oggetto di discriminazione – ha affermato il sindaco Colombiano -. Lo scopo ultimo delle politiche relative alle Pari Opportunità è di dare vita ad un insieme di iniziative e norme tendenti al superamento di condizioni sfavorevoli alla realizzazione di un’effettiva parità uomo-donna in ambito lavorativo e sociale”. “Sono pronta a dare un valido contributo alla mia comunità – ha affermato Paola Barone -. Lavorerò per individuare e garantire percorsi in grado di tutelare la parità di genere affinché quello delle Pari opportunità non sia solo uno slogan ma diventi un diritto riconosciuto. Mi impegnerò per fare in modo che vi sia un respiro più ampio che comprenda in pieno il tema dei diritti e delle libertà civili. Solo così è possibile dar vita a uno strumento che possa incidere davvero sui problemi che riguardano tanti cittadini”.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *