A NATALE, RAFFICHE DI RICHIESTE DI PAGAMENTI NON DOVUTI

header_cisas

 

 

 

Caserta –  Raffiche di raccomandate stanno improvvisamente colpendo tantissimi casertani proprio durante il periodo delle festività natalizie.

Trattasi di un delizioso regalo natalizio, della Publiservizi, Società incaricata a riscuotere – a perdita per il solo Comune –  eventuali tributi comunali, come si evince dalle segnalazioni numerose pervenute allo Sportello del Cittadino – Cisas.

Addirittura, alcune famiglie hanno ricevuto, in solo due giorni, ben tre incomprensibili cartelle, ove soli pochi euro di eventuali pagamenti diventano somme rilevanti per sole sanzioni.

Chi accetta di aderire alla imposta richiesta di Publiservizi, paga, anche se non dovuta, una quota stabilita con sanzione ridotta.

Ovviamente, la cosa sta creando grossi disagi e malumori nei casertani che se la prendono con l’Amministrazione comunale, che fa arricchire senza intervenire la sola Società appaltante.

A tale proposito, la Segreteria della Confederazione Cisas di Caserta, ritiene che l’Amministrazione comunale, anche alla luce degli ultimi accadimenti, voglia provvedere a rivedere meglio certi comportamenti, che opprimono i casertani.

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *