ALIFE(CE)- AUMENTO casi tumorali e leucemie. Cittadini chiedono aiuto al nostro “Movimento per la Pace”

 

Alife(Ce)- “Questa mattina una signora di ALIFE(CE), “Concetta N.” si é recata a casa mia, chiedendomi aiuto. – E’ quanto si legge in una nota pubblicata sulla pagina del sito del “Movimento per la Pace e la Salvaguardia del Creato(vedi quì)”,  presieduto dalla Testimonial della Pace Agnese Ginocchio, movimento molto attivo nel territorio matesino – provinciale, per le molteplici iniziative svolte a difesa dell’ ambiente,  dei diritti del cittadino, della promozione sociale e culturale e della educazione alla Pace. “Mi ha chiesto AIUTO”- si continua a leggere nella nota-  “per il caso dei rifiuti. Ieri a Faicchio”- mi ha riferito- “si sono svolti i funerali di una mia Continua a leggere amica morta di leucemia. Nella mia famiglia tanti miei cari sono scomparsi a causa di questa malattia. Stanno morendo troppe persone di cancro e di leucemie. Agnese,” – ha incalzato sempre più forte la signora- “per favore facciamo qualcosa, facciamo un REFERENDUM affinché si possa risolvere il problema dei rifiuti nocivi disseminati nelle nostre terre. Quante cose ci stanno nascondendo? E’ tutto così assurdo. Questa non é vita. Non si può sempre subire. Il nostro governo ci impone di pagare solo tasse, tasse, ma chi ci tutela la salute? Siamo sempre e solo noi, poveri cittadini a subire i danni dell’ incapacità politica. A loro nulla interessa di salvarci la vita, se ne infischiano, pensano solo ai loro comodi. E’ ora che si faccia qualcosa! Facciamo qualcosa per favore. Convochiamo un’ assemblea con i sindaci e vediamo cosa ci rispondono”. La signora é andata subito via dopo essere stata rassicurata dalla sottoscritta che quanto prima ci si potrà riunire insieme al Comitato campano emergenza rifiuti, che sul caso già da anni é impegnato nella battaglia per la difesa della salute pubblica e della tutela del territorio. Pertanto, con la presente il “Movimento per la Pace e la Salvaguardia del Creato-III Millennio” si fa carico della richiesta della signora  con la promessa di mettere in atto un’ azione di protesta insieme ai cittadini e ai Comitati, chiedendo delle risposte urgenti alla Regione Campania. Bisogna salvare la nostra terra. Salvare la nostra vita, salvare il futuro dei nostri figli…BASTA a troppi silenzi e omertà! E’ ora che ciascuno, a partire da ogni singolo cittadino, scenda in campo e si assuma le proprie responsabilità, perché la colpa di un male non é solo di uno ma di tutti indistintamente. Con i nostri troppi silenzi, il nostro disimpegno e disinteresse per la cosa pubblica, la difesa dei Beni comuni e della nostra terra, noi permettiamo a questo sistema marcio di camminare indisturbato e seminare altri errori ed orrori a danno della comunità e della salute pubblica. BASTA! Eì ora di svegliarsi!” Ecco, questo é il messaggio che abbiamo preferito riportare interamente, per vista la gravità della situazione che attanaglia il nostro territorio, ma non solo, anche noi siamo fortemente preoccupati per quello che sta accadendo. Troppi casi di malattie anomale, famiglie distrutte, bambini colpiti da leucemie, tutto ciò non é assolutamente giusto. (Comunicato stampa)

 

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *