Alife(Ce)-Premio per la Pace Donna Coraggio alla memoria di Teresa Buonocore. Ecco tutti i nomi delle 12 donne premiate

 

Sabato nell’aula consiliare del comune di Alife la consegna del “Premio per la Pace Donna Coraggio 2012”, importantissimo evento socio-culturale organizzato dal Movimento Per la Pace, leader Agnese Ginocchio, patrocinato dalla Regione Campania, dalla Provincia di Caserta, dall’Ufficio Provinciale Pari Opportunità, dal Comitato Provinciale Unicef, dalla Città di Alife, dalla Comunità Montana del Matese.  Il Premio quest’anno è stato dedicato alla memoria di Teresa Buonocore, una mamma che aveva la colpa di aver denunciato lo stupratore della figlioletta di otto anni, e che, nel settembre del 2010 la espiò morendo assassinata a Portici. A ritirare il premio speciale Pina Buonocore, sorella della vittima, venuta insieme alla giovanissima figlia di Teresa alla quale il direttivo dell’ associazione del “Movimento per la Pace” le ha conferito il singolare riconoscimento della “Croce della Pace” e nominandola sua “Ambasciatrice di Pace”. Pina Buonocore é stata premiata per le mani del primo cittadino Giuseppe Avecone, presente alla manifestazione insieme all’assessore Gabriele Venditti. Il Sindaco Avecone, portando i suoi saluti ai presenti, ha evidenziato l’importanza e il coraggio della donna, qualità inestimabili, di cui il sesso maschile molto spesso è privo. Pina Buonocore ha ricordato l’esempio di sua sorella Teresa, la sua “normalità” che Tersa cercava sempre di mettere in pratica adempiendo il suo dovere nel difendere la verità e la giustizia. Sono state ricordate tre attiviste per la pace, che hanno ricevuto il Premio Nobel insieme con un’altra giovane dell’ISM  che ha perso la vita a soli 24 anni, in Palestina, Rachel Corrie, nove anni fa, schiacciata sotto la ruspa di un bulldozer israeliano. Le donne del territorio matesino e provinciale che sono state premiate sono state dodici, impegnate nei più svariati campi. Categoria Insegnanti: Florinda Calvanese(Piedimonte Matese), Maria Loreta Salvatore(Alife), Romilda Cuomo(Alife), Anna Maria Raviele(Piedimonte Matese), Marisa Magnifico e Antonella Maddaloni(di S. Nicola La Strada). Categoria Associazioni: Maria Acquaro di Pietravairano, Presidente del Comitato Civico contro le cave, Angela Maffeo (Ass. AmA e Casa delle donne Ruviano). Categoria Famiglie: Marisa Corrado in Zazzarino(Alife), Rosetta Sasso in Iannelli(Alife). Categoria Famiglie con disabili: Rita Nizzardi in Iannelli di Alife. Categoria Giovani e Informazione: Michela Vigliotti, giovane giornalista pubblicista di Piedimonte Matese. Inoltre è stato consegnato un attestato di benemerenza particolare alla Protezione Civile, sezione matesina, per l’ausilio apportato al Movimento per la Pace per la consegna delle derrate alimentari per famiglie disagiate presenti sul territorio. Ospite che ha presieduto l’intera manifestazione e premiazione: Francesca Sapone, Consigliera Pari Opportunità di Caserta, impegnata contro la violenza e la discriminazione, la quale ha lanciato varie idee da concretizzare presto con il territorio matesino. Sono intervenuti anche altre autorità e istituzioni del territorio: la dirigente scolastica della scuola media G. Vitale di Piedimonte Matese prof.ssa Clotilde Riccitelli; il dirigente scolastico dell’Istituto Industriale e Agrario di Piedimonte Matese prof. Vincenzo Di Franco; il dott. Ennio Isabella ex dirigente sanitario dell’ Ospedale matesino; Nicola D’Angerio segretario di Legambiente e presidente della Pro Loco Bocca della Selva; IL Cai sezione Matesina con i presidenti Carlo Pastore e Franco Panella. Hanno egregiamente coordinato i lavori gli autorevoli giornalisti Tilde Maisto e Mattia Branco del “Movimento per la Pace”.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *