ALTO CASERTANO, BASTA ISOLAMENTO

 

Caserta – Alto Casertano, basta decenni di isolamento dell’Alto Casertano, afferma la Segreteria della Confederazione Cisas Campania, che rilancia al nuovo governo il problema dell’isolamento delle popolazioni dell’ Alto Casertano.

In considerazione delle tante opere necessarie alla mobilità ed alla vivibilità, in via di programmazione per il Sud Italia, la Segreteria Regionale della Cisas ricorda la costruzione di una bretella stradale dall’uscita del Casello Autostradale di Caianello sino alle vicine zone del Beneventano, un’ opera necessaria per togliere finalmente dall’isolamento tutta la zona dell’ Alto Casertano, ancora carente di viabilità e di trasporto pubblico.

Con l’occasione, la Confederazione Cisas richiama l’attenzione dei parlamentari e dei consiglieri regionali nonchè degli Amministratori Comunali del Casertano e del Sannio maggiormente interessati alla questione, che servirebbe anche a potenziare le belle e salutari Terme di Telese , utilizzate da sempre dagli anziani, e non solo, delle province di Caserta e Benevento.

Il Segretario Regionale della Cisas Campania, Mario De Florio, unitamente ai dirigenti dei Settori Trasporto, Viabilità ed Ambiente ha programmato anche apposite riunioni nelle sedi zonali della Cisas di Caianello, Pietravairano, Sant’Angelo di Alife, Mignano Montelungo, Caiazzo al fine di sensibilizzare sull’argomento tutte le realtà locali.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *