AMMINISTRATIVE 2016. CIRO GUERRIERO E LA PERPLESSITA’ DEGLI ELETTORI…..

Nello Spirito, Assessore Finanze Comune Caserta
Nello Spirito, Assessore Finanze Comune Caserta

by GIOVANNA PAOLINO

In queste ore si susseguono le notizie di un dialogo fra Movimento Caserta in Comune, costituito da associazioni casertane , da un lato, e Gianfausto Iarrobino e Nello Spirito, dall’altro, che , secondo indiscrezioni, potrebbero essere eventuali candidati Sindaci del Movimento alle prossime amministrative 2016.

La notizia ha creato immediatamente numerose polemiche in citta’ dal momento che molti hanno puntato il dito nei confronti di Ciro Guerriero, Presidente dell’Associazione ” Caserta Kest’e'” , contestandogli , fra le varie cose, affermazioni contraddittorie in merito alla gestione del movimento.

Tra i vari punti del codice etico del Movimento Caserta in Comune, affermano i detrattori di Ciro Guerriero, vi sarebbe anche la ” improponibilita’ di candidati che hanno amministrato la citta’ di Caserta negli ultimi 15 anni “.

Un punto chiave , questo, che e’ stato deciso fin dal primo momento dai fondatori del Movimento senza togliere niente , in ogni caso, alla professionalita’ e allo spessore politico di Gianfausto Iarrobino e di Nello Spirito.

Gianfausto Iarrobino, interrogato sulla questione , ha dichiarato che non vi sarebbe alcuna trattativa in corso.

Anche Nello Spirito , che da tempo afferma di essere intenzionato a candidarsi come Sindaco di Caserta, ha dichiarato che quelli in corso sono solo pettegolezzi.

In realta’ da piu’ parti questi rumors sembrano trovare conferma.

Come si giustifichera’ il Guerriero casertano dinanzi alle accuse di ” incoerenza politica ” di cui e’ oggetto in queste ore da parte dei numerosi cittadini casertani che avevano dato una connotazione differente al suo progetto politico ?

La risposta alla prossima puntata .

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *