Normanna Aversa Academy, due colpi in banda. Firma Mille e ritorna l’ex capitano Conte

Due schiacciatori impreziosiscono (ancora di più) il roster della Normanna Aversa Academy. Approdano alla corte di coach Tomasello il 28enne Luciano Mille e il 24enne Manuel Conte, entrambi già con esperienze importanti in Serie B e con un ‘passato’ comunque legato al mondo aversano. Manuel Conte ritorna praticamente nella città normanna dopo l’esperienza al PalaJacazzi da capitano della Normanna Aversa Academy mentre Luciano Mille ritrova sulla panchina l’allenatore che già lo ha fatto crescere l’anno scorso con il Cinquefrondi.

Luciano Mille è uno schiacciatore calabrese di Pizzo Calabro. ‘Pesano’ sotto rete i suoi 190 centimetri ed arriva ad Aversa già con un buon curriculum: parte nelle giovanili della Tonno Callipo, poi nel 2013/14 va a Lagonegro contribuendo alla promozione in serie B1 della squadrq lucana, dove gioca anche la stagione 2014/15.Una stagione a Potenza e poi due a Pineto sempre in serie B, prima di approdare a Cosenza dove rimarrà due stagioni in B. La scorsa stagione, come già detto, è stato a Cinquefrondi.

Manuel Conte invece nell’ultima stagione si è diviso tra Osimo e Avellino. E’ campano doc ed è uno schiacciatore classe ’96 che ha provato la prima esperienza fuori dalla Campania proprio con Osimo, provincia di Ancona nelle Marche, e prima era stato in serie B, nel girone G, con la Net Volley Benevento, dove nel 2015/2016 ha vinto una Coppa Campania ed è arrivato alla finale regionale under 19, e appunto con la Normanna Aversa Academy, di cui è stato capitano.
Insomma due bande importanti che accrescono il valore della squadra normanna. Ci sarà tanto da divertirsi, con la speranza che prima possibile possano ritornare anche i tifosi sugli spalti per vivere le emozioni che solamente la pallavolo di Serie A sa regalare.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *