CAIAZZO – CENTRO POLIVALENTE ABBANDONATO?

Intervento del sindaco di Caiazzo Giaquinto alla luce di un episodio di vandalismo

GIAQUINTO: E’ CHIUSO E PRONTO ALL’USO

“Ordinerò ai vigili di verificare e potenziare i controlli. I trasgressori vanno puniti”

 

Il campo non è abbandonato, è chiuso e pronto all’uso per chiunque ne faccia richiesta. Se qualcuno si intrufola senza permesso e, in aggiunta si fa male, l’amministrazione non c’entra”. Invita i cittadini ad assumersi le proprie responsabilità, a rispettare l’ambiente e le opere pubbliche il sindaco della città di Caiazzo Stefano Giaquinto alla luce di un episodio che si sarebbe verificato all’interno della struttura polivalente della frazione San Giovanni e Paolo. “I campetti con annessi servizi sono a disposizione di quanti ci fanno recapitare in Municipio richieste e promettono di usufruirne rispettandoli – continua il primo cittadino – l’accesso non è consentito a chi non è autorizzato”. La scorsa primavera, giusto per citare un esempio, il Csi ha regolarmente inoltrato una istanza per lo svolgimento di un torneo ed è stata accolta dall’amministrazione con soddisfazione. Un’associazione, tra l’altro, che qualora si fosse verificato un infortunio lo avrebbe coperto e  risolto autonomamente perché tutelata dal punto di vista assicurativo. “Il campo polivalente, come il campo sportivo e la palestra comunale – entra nel dettaglio la fascia tricolore – sono tutte strutture chiuse, vanno aperte all’occorrenza”. Giaquinto lancia un chiaro monito ai cittadini indisciplinati e li invita a rispettare le regole: “Farò ordine per iscritto ai vigili urbani di verificare eventuali danni arrecati all’interno del centro di via Palmieri e chiederò un potenziamento dei controlli. I trasgressori vanno puniti”.  

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *