Cambio di denominazione della SUN in seconda Università degli studi di Caserta-Terra di Lavoro”

 

 di Salvatore Candalino

Il consigliere regionale Pasquale De Lucia in quota all’Udc ha proposto all’attenzione dei capigruppo del consiglio regionale un ordine del giorno riguardante il cambio di denominazione della la Seconda Università di Napoli, la SUN, in “Università degli studi di Caserta-Terra di Lavoro

La proposta è stata già sottoscritta da tutti i capigruppo e sarà inserita per la discussione nell’ordine del giorno del primo consiglio regionale utile.

Si tratta di un atto importantissimo e dovuto – ha commentato – il consigliere De Lucia – già nell’ottobre del 2008 portai avanti questa battaglia quando ero presidente del consiglio provinciale, facendo approvare un’apposita delibera riguardante il cambio di denominazione.

E’ giusto che l’Ateneo con sede a Caserta abbia la denominazione più consona, in questo modo tuteleremo una volontà che è di tutta la nostra provincia, prendendoci una cosa che ci spetta di diritto, così come è giusto che il rettorato abbia la sua sede nel nostro capoluogo”.

Nel 2008 Pasquale De Lucia ebbe modo di scrivere anche all’allora vescovo Nogaro, un altro che tanto si è battuto per porre alla massima attenzione questa problematica.

In quell’occasione l’attuale consigliere regionale promise il massimo impegno nel portare avanti questa rivendicazione, che per altro anche in questi giorni di luglio è stata oggetto di discussione per via dell’avvicinarsi del ventennale della fondazione della SUN.

 

QUESTA E’ LA PROPOSTA UFFICIALE CHE SARA’ INSERITA NELL’ODG DEL CONSIGLIO REGIONALE

 Oggetto: Trasformazione della denominazione “Seconda Università degli  Studi di Napoli” in “Università degli Studi di Caserta – Terra di  Lavoro”.

Premesso che
–         la legge n. 245 del 7.08.1990, recante le norme sul piano  triennale di sviluppo dell’Università e per l’attuazione del piano  quadriennale 1986-1990, ha disposto, agli articoli 7 e 10,  l’istituzione nell’area metropolitana di Napoli della Seconda  Università, nel rispetto di quanto previsto del Testo Unico delle  leggi sull’istruzione superiore, di cui al Regio Decreto n. 1592 del 
31 Agosto 1933;
–         con decreto del Ministero dell’Università e della Ricerca  Scientifica e Tecnologica del 25 marzo 1991, in base a quanto  disposto dall’art. 10 comma 2 della legge n. 245 del 7.08.1990, è 
stata disciplinata la costituzione delle Facoltà e l’attivazione dei  relativi corsi di laurea, nonché lo scorporo dall’Ateneo “Federico  II” della prima Facoltà di Medicina e Chirurgia e il passaggio della  stessa Seconda Università degli Studi di Napoli;
–         il Decreto del Presidente della Repubblica del 27.04.1992,  pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 186 del 08.08.1992, ha  disposto l’istituzione della Seconda Università degli Studi di Napoli  (S.U.N.) nel Comune di Caserta;

–         dal 1° novembre 1992 e fino ad oggi la dislocazione del  Secondo Ateneo ha interessato prevalentemente il territorio della  Provincia di Caserta;

–         il persistere di tale situazione di fatto ha indotto più  volte la comunità locale a rappresentare la necessità di una  trasformazione della Seconda Università degli Studi di Napoli in  Università degli Studi di Caserta – Terra di Lavoro, tanto da  determinare l’approvazione di tale richiesta in Consiglio Provinciale  di Caserta con la deliberazione n. 24 del 17.10.2008;

–         in accoglimento delle pressanti e condivise sollecitazioni  provenienti dalla comunità provinciale di Caserta e, in particolare,  dal Coordinamento delle Associazioni Casertane (Co.As.Ca.);

Tanto Premesso

Il Consiglio Regionale della Campania

Fa Voti

Affinché la Seconda Università degli Studi di Napoli istituita dagli  Studi di Napoli, istituita dagli articoli 7 comma 2 e 10 dalla legge  n. 245 del 7 agosto 1990, assume la denominazione di Università degli  Studi di Caserta – Terra di Lavoro – ed il rettorato ha sede unica 
nel Comune di Caserta.

Consigliere regionale dott. Pasquale De Lucia

De Lucia UDC

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *