CAMPANIA, LISTE D’ATTESA PER FARE SOLDI

 

 

Gli Organi di stampa hanno dato ampio risalto all’arresto di un medico dell’Ospedale Fatebenefratelli di Napoli, che aveva chiesto ad una donna la somma di euro 3.500  per il solo scavalcare la lista d’attesa per farsi operare.

Proprio per evitare questi straordinari non dovuti, la Segreteria Regionale della Confederazione  Cisas  ha sollecitato – da tempo – la eliminazione delle lunghe liste d’attesa, che danneggiano i veri ammalati e le persone anziane residenti nella Regione.

Il caso del medico napoletano non meraviglia affatto. Spesso è ricorrente, perché parecchi medici, senza onestà e dignità, approfittano degli ammalati gravi per fare soldi.

Non fanno onore – evidenzia la  Cisas – alla classe medica napoletana, ove sono presenti molti medici e primari che fanno il proprio dovere trattando i pazienti sempre con sensibilità e cordialità.

Solo per rispetto delle persone assistite, evitiamo di fare nomi di altri casi di medici napoletani, che spesso fanno crescere le liste d’attesa al fine di poter operare intramoenia, regolarmente a pagamento, con l’aggiunta delle spese per la camera.

Secondo la  Cisas, la Regione Campania dovrebbe finalmente eliminare al più presto le liste d’attesa, che danneggiano gli assistiti ed i medici onesti facendo arricchire solo quei medici asini e ladroni, tali a causa della Malapolitica e della ricorrente Corruzione.

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *