CANCELLO ED ARNONE LA STORIA DELLE RADIO PRIVATE

radio-private

Qualche giorno fa un nostro visitatore ci ha chiesto di conoscere la storia delle Radio che sono esistite e Cancello ed Arnone. Ci eravamo impegnati a dare una sintesi di quanto ci ricordiamo. Di radio TRCA 1 non conosciamo molto perché non era gestita dal gruppo di cui facevo parte, ci ricordiamo che aveva la sede in via E. Toti e che il maggiore responsabile era il Geom. Antonio Graziano. Per quanto riguarda “RADIO GANCE 1”, ricordo che erano gli anni 70 e precisamente la registrazione della nostra emittente presso il tribunale di S.Maria Capua Vetere avvenne nel 1978. Direttore Responsabile era il Giornalista Giovanni De Stasio di Falciano del Massico, Il Direttore dei Programmi Gianni Savastano , Il Presidente Mattia Branco. La prima sede fu ubicata in una piccolo cucina di cui era proprietario il nostro fraterno amico Ciccio Biancolella.  Li’ cominciammo a trasmettere le prime canzoni e molti ragazzi si alternavano a mandare in onda tanti dischi con musica di ogni genere. Pochi mesi dopo avendo bisogno di allargarci per il successo che stavamo raccogliendo, abbandonammo la vecchia sede dopo aver letteralmente distrutto la cucina di Ciccio che ne fù anche contento.Passammo nel palazzo Diana di fronte alla vecchia sede facendo assumere un aspetto di una radio importante. Qui cominciammo a fare programmi di ogni genere, dallo sport sia in sede che in diretta dal campo sportivo. La Santa Messa in diretta, giornali radio, ospiti del mondo della spettacolo. Poi non contenti la sede diventò sempre più grande e fù trasferita in Via Roma nel fabbricato di zio Peppe Branco. Qui fu una vera radio apprezzata da tantissime persone e seguita da molti paesi. Uno in particolare che voglio ricordare dei DJ fu Tommaso Diana. Ospiti anche di livello furono nella nostra radio tra cui l’attore Lino Caruana.

Non è facile ricordare quanti hanno collaborato alla parte tecnica per migliorare la qualità della frequenza e fra questi il compianto e dinamicissimo Domenico Mattiello detto “Mimì Curius”.Mi fermo qui altrimenti i ricordi ed i personaggi che non ci sono più mi portano a commuovermi. La nostra fine, dopo tanti sforzi di resistere insieme ai soci sostenitori, avvenne per il proliferare delle nuove emittenti che arrivavano fortissime da Napoli e fra queste l’Emittente Napoli Portobello, che trasmetteva sulla nostra frequenza con una potenza che non fummo capace di annullare dopo tanti tentativi tecnici. La spesa per essere competitivi non era alla nostra portata e fummo costretti a chiudere con grande tristezza. Una bella esperienza che non dimenticheremo anche essendo stati pionieri in questo settore.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

1 Response

  1. Emanuele DE CAPRIO scrive:

    Caro Mattia, sono Emanuele De Caprio, un Tuo allievo e DJ dell’indimenticabile RADIO GANGE 1, quanti ricordi, tempi incredibili, indimenticabili, meravigliosi, potrei aggiungere un fiume di aggettivi speciali, tutto era più bello. In questo momento provo una grande e “dolce nostalgia” ma nello stesso tempo un senso di tristezza mi avvolge e mi commuove. Mi sembra ieri, come passa il tempo, tutto passa e non torna più, non so cosa darei per rivivere una sola giornata di quei tempi. Sai Mattia quello che mi consola (Grazie a DIO) è il fatto che sono stato fortunato di avere vissuto quel periodo felice insieme agli amici più cari che mai dimenticherò…….Un Forte Abbraccio Emanuele………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *