CANCELLO ED ARNONE PONTE GARIBALDI

Cancello ed Arnone Ponte Garibaldi

Lettera aperta ai cittadini di Cancello ed Arnone.

Al sig. sindaco del comune di Cancello ed Arnone

Oggetto: problema traffico, altro.

Con la presente,

facendo seguito alle precedenti note, di alcuni giorni fa, da tempo inviate;

considerato che esiste il problema del grande traffico che attraversa il nostro paese, compreso i camion-camion pesanti, soprattutto in determinate ore del giorno ed in determinati periodi;

considerato che è stato chiesto la verifica del ponte Garibaldi;

considerato che il ponte Garibaldi, realizzato nell’appena dopo guerra, è continuamente attraversato da questo traffico;

chiede alla S.V.  un impegno perché :

-Sia continuata quest’idea di uno svincolo esterno al paese, almeno per il traffico pesante;

-Sia realizzata-rispettata la segnaletica sul ponte Garibaldi e nel centro del paese ( CANCELLO ed ARNONE), per quanto concerne i limiti di velocità- massimo 30 km/orari, di divieto di sorpasso, di divieto di parcheggio in zone del centro, dove si possono creare intralci al traffico. Poi, divieto di incanalamento dei camion sul ponte.

Esempio, incrocio via Roma-via L. Settembrini; divieto di sosta lato destra di via Roma, partendo dal ponte e sino all’incrocio con via L. Settembrini (Segnale da ripristinare).

Via Roma, tratto vicino alla piazza Municipio, da controllare, ovvero da apporre segnale di sosta regolamentata, massimo 20-30 minuti.

Nel frattempo va già messo in atto il divieto di transito per i mezzi pesanti, che superano un certo peso.

Comunque ritiene, come già proposto tanto tempo fa, che si faccia un PIANO TRAFFICO, che parte dallo studio del territorio, per rendere sicuro e tranquillo il paese nei più piccoli spazi.

Inoltre, come pure portato avanti tempo fa, va tenuto presente il forte inquinamento dell’aria, causa appunto questo traffico enorme; e poi pure l’inquinamento acustico.

E qui ci vuole una collaborazione generale, di responsabilità quindi di tutti, perché nel rispetto e nell’amore verso il territorio, si possa avere un ambiente a misura umana-naturale, perché si possa viverlo.

Distinti saluti.

Cancello ed Arnone 30.03.2017

Francesco Di Pasquale

 

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *