Cancello ed Arnone-Scrittori in ombra:Staniamoli.Un evento da ripetere

Buffet BAR DIANA dal 1926

Sindaco Emerito e assessore Paolella

da sx Peluso,Rotari,Ciaramella,Viola

 

da sx Prof.Zannone,Ciaramella,Paolella

di Mattia Branco

 L’iniziativa dell’assessore Rosamaria Paolella, con la piena disponibilità del sindaco Emerito e la fattiva collaborazione di Gaetano Ciaramella si è svolta in un atmosfera di grande attenzione,”La I^ Edizione della manifestazione “Scrittori in Ombra:Staniamoli”. All’inizio non tutti gli artisti invitati erano convinti di sentirsi disponibili a partecipare per riservatezza dei propri sentimenti e  per emotività. Il lavoro di persuasione dell’assessore e di partecipanti più determinati e con una maggiore esperienza hanno convinto i dieci invitati ad accettare la sfida. Il giorno 12 maggio alle ore 20 circa con una buona presenza di pubblico Paolella apre con l’esaltare la cultura e l’amministrazione comunale che punta molto su queste iniziative. Un invito anche ad altri artisti che non si conoscono, a farsi avanti per la prossima occasione senza aver vergogna per dare un segnale di crescita culturale del nostro paese. La parola al sindaco Emerito:”Dobbiamo andare avanti al di là dei colori politici, siamo amministratori che non vanno in cerca di consenso politico”. Interviene anche il critico d’arte Mario Zannone:”Siamo alla presenza di scrittori con una presenza spirituale notevole .La scrittura ha solcato questo mare dell’irrazionalità dando un senso alla vita”.Paolella che conduce anche la serata invita il primo scrittore alla sedia a lei vicina e dopo un breve tracciato del profilo personale presenta Geppino Peluso che illustra il suo lavoro sulla Passione di Gesù.Segue Antonio Viola che racconta un evento delittuoso avvenuto nel nostro paese nel 1878 mettendo in risalto i luoghi dell’epoca. Mattia Branco presenta il suo libro di Poesie “AMARE X AMORE” e legge due di esse. Gaetano Ciaramella:”E’ bello esternare le proprie emozioni e i propri pensieri”.Antonio Leone illustra il suo lavoro di profonda osservazione del corpo femminile esaltandone la bellezza e le emozioni che esso provoca. Giuseppe De Angelis canta e racconta una sua personale esperienza con un barbone, accompagnato alla chitarra da Pasquale Viola. Maria Luisa Santonicola trasmette le emozioni del suo romanzo ambientato in località Riccia. La moldava Valentina Rotari trasmette la dolcezza della sua lingua leggendo alcuni passi dei suoi pensieri, poi tradotti in italiano. Pasquale Viola ci trascina nel suo mondo esoterico con un lavoro che analizza le varie credenze popolari nei vari paesi del mondo. Infine viene letto da Caterina Perna un passo di un anonimo. Paolella saluta ringraziando pubblico e scrittori ed offre un bellissimo buffet preparato dal BAR DIANA che ha una storia lunga nel nostro paese nato nel 1926. Hanno letto vari brani, con grande professionalità, Emiliana Chiocchio, Caterina Perna, Maria Giovanna Manzo e Serena Di Stasio.

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *