CARITAS: LUNEDI’ PIZZA DI BENEFICENZA PER I BISOGNOSI

pizza-napoletana-1

Anche a Caserta l’iniziativa sperimentata nei giorni scorsi a Napoli con grande successo

 

Forni affidati a protagonisti del settore come Gino Sorbillo, la campionessa mondiale Teresa Iorio, i fratelli Giustiniani, Paolo Pagnani dello storico locale “Brandi” ed altri

 

Arriva anche a Caserta l’evento benefico promosso a Napoli con grande successo dal Gruppo PizzaUnesco. Difatti lunedì 30 Gennaio alle 12.30 presso la pizzeria “Mama Mia” in Via Bramante2, ci sarà una “pizzata” di beneficenza per i più bisognosi, invitati da Don Antimo Vigliotta (Vice Direttore Caritas della Diocesi di Caserta), iniziativa che riprende l’evento organizzato a Napoli dal presidente di Rossopomodoro Franco Manna, in collaborazione con  “l’Associazione Pizzaiuoli Napoletani”, la ” Fondazione Univerde” e il “Mulino Caputo”. Un evento eccezionale che prevede la distribuzione di pizze in un locale commerciale e non all’aperto. Per l’occasione prepareranno le pizze i Fratelli Giustiniani della “Pizzeria Capatosta”, Gino Sorbillo, Teresa Iorio (Campionessa Mondiale di pizza), Diego e Adriana Viola, Paolo Pagnani della Pizzeria “Brandi”, Davide Civitiello e i pizzaiuoli di casa Raffaele Giugno e Raffaele De Simini. Ai tavoli servizio d’eccezione effettuato dal direttore del “Mama Mia” Giuseppe  Palladino, inoltre dall’ex ministro delle politiche agricole Alfonso Pecoraro Scanio, dal Presidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani Sergio Miccù, dal presidente di Rossomodoro Franco Manna con la dirigente Clelia Martino.  Nell’occasione si raccoglieranno le firme per ” L’arte Dei Pizzaiuoli Napoletani Patrimonio Unesco”, la campagna in corso a Napoli per il riconoscimento della pizza da parte dell’Unesco come bene alimentare tutelato.

 

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *