Caserta –Obiettivo rimonta.

 (Di Antonio Luisè)

 Obiettivo rimonta. Con questo fermo proposito la Volalto si rituffa nel campionato. Settime in classifica, le rosanero sono scivolate ai margini della zona nobile, ma hanno mezzi e volontà per risalire la corrente. Sabato Fattaccio e compagne saranno ospiti del Fari Salerno. Incontro sulla carta agevole, ma la cautela non è mai troppa. Penultimo con sei punti all’attivo, il sestetto di coach Jimenez sta faticando non poco al suo esordio tra le cadette. Obbiettivo dichiarato è quello della salvezza, il cammino per raggiungerla non pare così agevole.

Caserta, dopo la vittoria pre natalizia con il forte Dannunziana Pescara e quella al tie break contro Gricignano in Coppa Italia,  ha chiuso definitivamente un  periodo buio.

“ Lavoriamo, continuiamo a lavorare – predica Massimo Monfreda – i risultati stanno cominciando a venire, ma non adagiamoci. Abbiamo chiuso benissimo l’anno, stiamo migliorando giorno dopo giorno, il progetto va avanti. La classifica, per ora, non la guardo  – prosegue il tecnico –  in questa fase mi interessa più curare gli aspetti del nostro gioco, eliminare i difetti, esaltare ancor di più le nostre qualità. Se saremo bravi in questo, anche la classifica, per forza di cose migliorerà”.

Gara facile con le salernitane? Non per  Monfreda.

“ Anche Montella non se la passava bene – spiega l’allenatore volaltino –  poi avete visto come andò a finire. Dico che i conti bisogna farli solo a risultato raggiunto. Certo, il pronostico ci vede favoriti, ma lasciamo che sia il campo a decidere queste cose”. 

Salerno, Aversa e Casoli. Tre sfide non impossibili,  nove punti potenziali da conquistare per un rilancio importante in classifica.

“ Non ci nascondiamo, non vogliamo farlo – afferma, invece, deciso il presidente rosanero, Agostino Barone – non ci spaventa pronunciare la parola play off. E’ un obbiettivo che proveremo a raggiungere. Non si battono per caso le prime tre della classe se non hai un briciolo di valore anche tu. Abbiamo perso terreno, ma siamo certe che sapremo recuperare”.

Intanto mercoledì 4 gennaio l’intera famiglia Volalto si è radunata presso le eleganti sale del Royal Bingo per i tradizionali auguri di inizio anno. Presente Michele De Simone, presidente provinciale del Coni, i colleghi della stampa, tutte le formazioni volatine, da quella militante in B2, passando per le due squadre di Aversa e San Nicola partecipanti al torneo di serie C, sino alle formazioni dell’under 15. Insomma, una grande festa rosanera.

“ Una simpatica conviviale – ha proseguito il massimo dirigente casertano – fatta a casa di amici che è servita per ritrovarci dopo tre mesi di attività agonistica, ma anche per rinforzare il nostro spirito di appartenenza. Di stagione in stagione la famiglia si rinforza ed anzi cresce sempre più, e questo dimostra la bontà del nostro lavoro, visto che sempre nuove società vogliono aderire al progetto. Noi non vogliamo solo coltivare l’orticello di casa nostra, vogliamo che tutto intorno a noi sia un rifiorire di sport. Che si chiami Volalto o meno, non importa. Importa la crescita sportiva e sociale della nostra terra”.

 

 

Il Programma della 12° Giornata

 

Asci Potenza – Corporelle Pz

Casoli – Maglie

Gricignano – Isernia

Fari Salerno – Volalto Ce

Montella – Vasto

Lib.Aversa – Livi Pz

Dannunziana Pescara – Turi Ba

La classifica

Gricignano 26, Dannunziana e Livi Pz 22, Corporelle Pz e Isernia 21, Maglie 20, Volalto 17, Asci Pz 12, Casoli, Turi Ba e Vasto 10, Montella 8, Fari Sa 6, Libertas Aversa 5

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *