CASERTA. AMMINISTRATIVE 2016 : SANCITO IL DIVORZIO TRA CIRO GUERRIERO ED ENZO BOVE.

Comune-Caserta-bandiere

 

Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento Caserta in Comune il seguente comunicato stampa.

CASERTA GRIDA….PRESENTE! In data odierna si è tenuta una riunione straordinaria presso la sede in Corso Trieste 211 alla quale hanno partecipato i candidati dei movimenti civici senza partiti: Caserta in Comune e Caserta kest’e , e altri simpatizzanti.

Il Dott. Ciro Guerriero ideatore del contenitore delle civiche ‘CASERTA IN COMUNE’ da oggi si trasformatosi in lista ha relazionato ai presenti , circa gli ultimi esiti del tavolo di confronto delle associazioni civiche in vista delle prossime elezioni amministrative tenutosi ieri 29 marzo ca.
La convergenza sulla figura di Enzo Bove quale candidato sindaco della coalizione non trova consenso nell’ambito dei movimenti.
Pur apprezzando le qualità morali e professionali del candidato viene sottolineata la poca esperienza politica ed amministrativa necessaria ed indispensabile per poter far fronte alla complessa macchina comunale.
Alla luce di ciò i movimenti Caserta in comune e Caserta kest’e deliberano all’unanimità di partecipare alle prossime amministrative in piena autonomia, riservandosi di indicare a breve un proprio candidato sindaco che rispetti i criteri di onestà, moralità e compenza.
La disponibilità all’aggregazione di altre liste civiche subordinata alla moralità e trasparenza dei candidati che le compongono.
“Siamo noi – dichiara Ciro Guerriero- che dobbiamo avere il coraggio di compiere il primo passo verso il cambiamento che vogliamo vedere: la nostra goccia è indispensabile al mare. Decidiamo di impegnarci in una ‘nuova’ politica non come osservatori passivi ma come cittadini attivi. Vogliamo dare una veste nuova, più forte al valore della legalità. Esiste un territorio che ci interpella incessantemente. Ci impegniamo a riscoprire la vera bellezza del nostro territorio e dell’ambiente. Ci impegniamo nel lavoro, motore della dignità dell’individuo, per uscire dalla spirale del mero guadagno. Il coraggio di una vita semplice. Ci impegniamo a vivere coraggiosamente e con serietà una scelta consapevole di amore autentico, senza discriminare le persone…
Fra i tanti che possono a giusta ragione sentirsi compresi e stimolati da parole come queste c’è anche chi come me ha scelto di rimboccarsi le maniche e si è impegnato a metterci la faccia. Anche per la ‘nuova’ politica – se fatta in un certo modo – ci vuole coraggio.
Non è semplice impegnarsi per il cambiamento, perché di cambiamento tutti parlano e pochi hanno la pazienza e la capacità di andare a vedere nel merito cosa significa. La realtà rischia di sfuggire in mezzo a fiumi di parole, il fumo e l’apparenza rischiano di fare sembrare i gatti tutti bigi, ma se vogliamo che questa notte finisca non possiamo rassegnarci – non posso rassegnarmi! – a girar la faccia dall’altra parte e lasciare perdere.
Presto si tornerà a votare per le Amministrative, confermando la mia candidatura a consigliere, senza il giochino del candidato a sindaco, per poi fare il consigliere, decisione maturata dal fatto di dover delegare. Abbiamo dei punti fermi ed IN comune…è stata stilata la “carta del coraggio” …Anche se la versione definitiva del documento non c’è ancora, emergono concetti sani e forti, ed è bello che tanti giovani si siano sentiti coinvolti da parole che in realtà parlano ad ognuno di noi”.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *