CASERTA – Gli artificieri del 21° reggimento genio di Caserta disinnescano 12 bombe seconda guerra mondiale

 

Esercito, operatore del Genio militare con le bombe ritrovate ieri

Nunzio De Pinto

A circa 70 anni dalla fine del Secondo Conflitto Mondiale vengono ancora ritrovati ordigni bellici perfettamente funzionanti e micidiali per le popolazioni circostanti. Per disinnescarle in tutta sicurezza ci vogliono dei signori professionisti, come i genieri dell’Esercito Italiano. Ed a Caserta, presso il 21° Reggimento Genio Guastatori inquadrato nella Brigata Bersaglieri “Garibaldi”, ci sono professionisti che ci invidiano in tutto il mondo. Infatti, ieri mattina, un nucleo artificieri del 21° Reggimento Genio Guastatori, di stanza presso la Caserma “Amico” di via Ruggiero a Caserta, è intervenuto, su richiesta dell’autorità prefettizia, nel comune di Cisterna di Latina dove in un fondo agricolo, durante i lavori di aratura, erano stati rinvenuti 12 ordigni esplosivi risalenti al secondo conflitto mondiale. Nello specifico si è trattato di 3 bombe da mortaio da 8 cm di fabbricazione tedesca, 2 bombe da mortaio da 81 mm americane, 4 granate di artiglieria da 10,5 cm tedesche, 1 bomba da mortaio da 107 mm americana, 1 granata da 8,8 cm tedesca ed un razzo da 15 cm tedesco.  Il team degli artificieri che ha operato per il dissinnesco era composto dal Maresciallo Capo Leonardo MIGLIORE, Maresciallo Michele NUNZIATA, Caporal Maggiore Capo Nicola VIGNOLA e Caporal Maggiore Capo LUIGI VALLEFUOCO ed ha provveduto alla inertizzazione degli ordigni in condizioni di massima sicurezza ed al loro successivo brillamento presso una discarica della zona. Gli artificieri del 21° compiono circa 250 interventi all’anno su una vasta porzione di territorio che abbraccia le province di Isernia  e Latina e l’intera Campania.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *