Caserta -Grande soddisfazione per i componenti della sezione casertana dell’ANPd’I

Attestati-paracadutisti

 (Di Salvatore Candalino) 

 Grande soddisfazione per i componenti della sezione casertana dell’ANPd’I – Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia – “G. Gambaudo” per un elogio inviato dal Presidente nazionale Gen. Gianni Fantini. Questo il testo della motivazione: “Sezione paracadutisti laboriosa e fattiva, si è ottimamente inserita nel territorio di competenza con una serie di brillanti iniziative di cui emblematica è stata la cerimonia della consegna dei brevetti ai nuovi paracadutisti svolta con grande partecipazione di pubblico e alla presenza delle autorità cittadine il giorno 6 novembre 2010. Ottimo lavoro!!! Continuiamo così. F. to Par. Gianni Fantini”. Un elogio pienamente meritato e di cui la “Gambaudo” può andare fiera a buon diritto. “La Sezione casertana dell’A.N.P.d’I – così si legge nel sito www.paracadutisticaserta.it alla voce “Nostra sezione, nascita” – fu concepita da due amici paracadutisti: il folgorino Renzo Polverino, Medaglia d’Argento al Valor Militare sul fronte di El Alamein, ed il Capitano in congedo Vincenzo Santonastaso. Questi, già qualche anno, aveva svolto un’appassionata e capillare ricerca, al fine di coagulare in una sezione i tanti conoscenti reduci della Folgore, della Nembo, dell’ A. D. R. A. e degli arditi di Santa Severa, i paracadutisti del primo dopoguerra, della Brigata Paracadutisti Folgore, i Carabinieri Paracadutisti. Finalmente, il 14 febbraio del 1976 un nutrito gruppo di soci, presieduti dal compianto Filippo Biondi, Consigliere della 7^ zona A. N. P. d’I, ne votò la costituzione ed il primo Consiglio Direttivo. Risultarono eletti: Presidente, Renzo Polverino M. A. V. M; Vice presidente, Renato Romano; Segretario, Vincenzo Santonastaso; Economo, Giovanni Pasquariello; Direttore tecnico,  Antimo Rivetti”.  Da allora si sono succedute numerose iniziative, che hanno visto i soci della “Gambaudo” collaborare in perfetta sinergia. Periodicamente vengono organizzati i corsi che portano al brevetto. Non sono solo militari quelli che vi si iscrivono, ma anche studenti. Da qualche anno è stata attivata, in tal senso, una proficua collaborazione tra la “Gambaudo” e il Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni Istituto tecnico Trasporti e Logistica Navigazione aerea.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *