CASERTA: PROGRAMMA DEI SOLENNI FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI S. ANNA, PATRONA DI CASERTA (2011).

  

di Paolo Pozzuoli

Torna a brillare, in questo scorcio del mese di luglio, la nostra Città che sfoggia i colori – giallo e verde – cari a S. Anna, amata Patrona e protettrice, cui è unita da una tradizione antica ed indissolubile e da una devozione salda e fedele derivante dall’ininterrotto percorso indicato dai nostri avi ai quali rimaniamo legati. È il tempo dedicato ai festeggiamenti in onore di S. Anna che, in calendario, viene celebrata il 26 p.v.. Ed i tempi di magra come quello che stiamo vivendo – un contrasto abnorme con altre comunità di Terra di Lavoro che, in siffatte ricorrenze, privilegiano sfizi e sfarzi elaborando ed attuando festeggiamenti di una esteriorità megagalattica – il Canonico don Giovanni Gionti, Rettore del Santuario di S. Anna, ha rammentato ancora una volta che “per noi S. Anna è quel faro luminoso che deve guidare tutti tra le tenebre di questo mondo alla gioia del Paradiso … come pastore delle vostre anime gioisco e condivido con voi questa voce che sgorga dal cuore semplice del popolo cristiano che ama e sa amare sempre più Dio, come guida spirituale mi sforzerò, anche con la vostra collaborazione, di orientare il vostro ardore popolare verso i pascoli ubertosi che Dio ha preparato per ognuno, cerchiamo sempre di servire il Signore con gioia e con l’aiuto di S. Anna”. Quindi, senza allontanarsi e/o prendere distanze di dubbio gusto ma, in totale armonia con l’imperante criticità economica nazionale, nel ricordare che i solenni festeggiamenti in onore della Santa Patrona hanno il patrocinio della Provincia di Caserta e del Comune di Caserta, si è prima preoccupato di rivolgere ai fedeli un messaggio semplice e diretto, stringato ed essenziale “Carissimi fratelli e sorelle, la ricorrenza della festività dei Santi deve essere per noi occasione propizia per verificare e crescere nella fede. I Santi vanno studiati nella loro vita e imitati nelle loro virtù. E’ quanto ci sforzeremo di fare anche in occasione della ricorrenza della festa di S. Anna, nostra amata Patrona e protettrice. Tralasciando quindi, per ovvi motivi, e per la nota situazione economica del Paese, ogni manifestazione di esteriorità, svolgeremo il nostro programma religioso”, poi, con uno sguardo rivolto agli spettacoli in corso nell’Area Saint Gobain, ha presentato il programma delle cerimonie liturgiche – si terranno tutte nel Santuario ed in Piazza S. Anna – il cui momento clou è previsto per l’ultima domenica (31) del corrente mese di luglio. Nei  giorni 22, 23 e 24 c.m. inizia il Triduo in onore di S. Anna; ancora, alle ore 8.00, 9.30, 19.00, celebrazione di SS. Messe con benedizione Eucaristica. Lunedì 25, SS. Messe a.m. (ore 8.00 e 9,30);  nel corso della S. Messa celebrata alle ore 19.00 ci sarà la benedizione dei vedovi e delle persone sole. Dopo la S. Messa, il Santuario resterà aperto tutta la notte per una veglia di preghiera con l’esposizione del SS. Sacramento. Martedì 26, ricorrenza della festa dei SS. Gioacchino ed Anna, giornata dedicata alle confessioni (… almeno quattro i sacerdoti disponibili) ed alla celebrazione di SS. Messe a partire dalle ore 6.00, officiata da don Giovanni; poi, alle ore 7.00, 8.00, 9.00, 10.00 (con benedizione alle partorienti), 11.00, 12.00, 17.00, 18.00. Alla S. Messa delle ore 19.00, presieduta da S. E. Mons. Pietro Farina, Vescovo della Diocesi di Caserta, e concelebrata da don Giovanni Gionti, parteciperà la Corale Parrocchiale. Seguiranno la  Supplica a S. Anna ed il bacio della reliquia. Domenica 31 è la giornata speciale per i casertani, il popolo dei fedeli e di quanti sono devoti a S. Anna: tutti saranno svegliati alle prime luci dell’alba dal suono a distesa delle campane del Santuario per accorrere – alle ore 6.00 – nella Piazza S. Anna ed unirsi in preghiera all’amato Pastore, S. E. Mons. Pietro Farina, che celebrerà la Santa Messa solenne (… come da tradizione, sarà trasmessa in diretta da Radio Alce Stereo – 88,150 Mhz in FM – per essere seguita da coloro i quali sono impossibilitati a partecipare in piazza) cui prenderà parte la corale parrocchiale. Dopo la celebrazione eucaristica, la statua di S. Anna, adagiata su di un artistico carro, allestito dalla ditta D’Errico di Grumo Nevano (NA), verrà portata dagli accollatori lungo le strade della parrocchia. Nel corso della giornata festiva, saranno celebrate altre SS. Messe: ore 8.00, 10.00, 12.00 e 17.00. Alle ore 18.30 riprenderà la solenne processione: la Sacra Immagine di S. Anna, portata a spalla dai soci dell’Associazione Cattolica Accollatori, percorrerà le vie del centro storico. Le ‘Peregrinatio’ della Santa protettrice, con la partecipazione sentita e solenne di buona parte del popolo casertano, non è altro che uno dei momenti di massima emozione, che rinnova antiche tradizioni che si tramandano di generazione in generazione. Lunedì 1 agosto, celebrazione di una S. Messa alle ore 9.30. Alle ore 19.00, il Canonico don Giovanni Gionti, Rettore del Santuario, celebrerà una S. Messa solenne di Ringraziamento che vedrà la partecipazione di Solisti, Professori del S. Carlo di Napoli. Martedì 2 agosto SS. Messe alle ore 8.00 ed alle ore 10.00, cantata, in suffragio di tutti i benefattori defunti.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *