Caserta – Si chiama “Caserta a canestro Village”

 

Caserta – Si chiama “Caserta a canestro Village” e raccoglie una serie di eventi collaterali alle finali Nazionali della categoria Under 15 maschile di basket, che si terranno a Caserta, dal 26 giugno al 2 luglio 2011.

Si tratta davvero di una vera serie di eventi, che affiancheranno le finali tricolori per tutta la settimana; la progettazione e la realizzazione del “Caserta a canestro Village” è stata affidata a Giangiacomo Conti, esperto di organizzazione, promozione, gestione di eventi sportivi, fieristici e dello spettacolo. Il “villaggio” che sorgerà davanti ed al lato del Palavignola nell’area ex Saint Gobain, si propone di offrire accoglienza agli ospiti provenienti da fuori regione (atleti, tecnici, pubblico, accompagnatori), diffondere la pratica sportiva del basket, promuovere la città di Caserta, consentire l’aggregazione tra i giovani, sviluppare l’interazione tra ospiti e commercio casertano.

La struttura, grazie alla programmazione di spazi tematici, diversificati per fasce d’età e d’interesse, sarà fruibile dalle ore 09,00 del mattino fino alle ore 02,00 della notte, attraverso la pianificazione di eventi, attrazioni e spettacoli non stop. Un attento e qualificato servizio bar-ristoro garantirà la necessaria assistenza al pubblico ed ai partecipanti con uno standard qualitativo elevato. Una diversificazione vastissima dei prodotti,  i costi accessibili ed una ricca area commerciale 

renderanno la permanenza nel villaggio particolarmente gradevole anche a quella parte della cittadinanza non legata storicamente al mondo del basket.
Molteplici le attività in programma: ogni mattina, dalle 09,00 alle 12,00, da domenica 26 giugno a domenica 3 luglio (la finalissima è porevista alle 20.00), bambini di età compresa tra gli 8 ed i 10 anni daranno vita a “Minicestisti… crescono” – Trofeo Fontanavecchia, torneo di minibasket

riservato ai nati/e nel 2001, 2002 e 2003. Il torneo è abbinato alle Finali Nazionali Under 15, ogni squadra partecipante, infatti, sarà gemellata ad una di fuori regione e conquisterà punti anche dalle vittorie dei grandi. Per questo, anche il tifo più folkloristico sarà gratificato con un premio speciale.
Per ricordare i 150 anni dell’Unità d’Italia, inoltre, verrà assegnato il premio “Pallacanestro senza barriere” al disegno che meglio riuscirà a comunicare il sentimento di amicizia e solidarietà che soltanto lo sport è in grado di esprimere.
Sono già pronti gironi ed accoppiamenti: Nord: Mini&Basket Caserta (Treviso – Rieti), Cedri San Nicola (Padova), Centro Minibasket Castel Morrone (Rimini). Ovest: Kiokobasket Caserta (Udine – Roma), Virtus 04 Curti (Valdarno), Minibasket Marcianise (Olimpia Milano). Sud: Città di Caserta Caserta (Reggiana – Desio), Apollo Casapulla (Pistoia), Minibasket Casagiove (Vismara Milano). Est: Little Village Caserta (Livorno – Bologna), Artus Maddaloni (Mestre), Minibasket San Marco (Bergamo).
E’ in programma anche una serie di appuntamenti serali con “Basket sotto le stelle”, un torneo di  basket ad otto squadre, senza limiti di tesserati. Tutte le sere, da domenica 26 giugno a domenica 3lLuglio (finalissima alle 21,30), una partita alle 20.00, l’altra alle 22.30.

Nell’intervallo tra le due gare: “Music & Moonlight – Rassegna musicale al chiaro di luna” tutte le sere da sabato 25 giugno a domenica 3 Luglio. Questo il programma: sabato 25 giugno: 

Musecology (Muse tribute band); domenica 26 giugno: Sha’ Dong (synth rock); lunedì 27 giugno: Sandro Monelli (piano bar); martedì 28 giugno: Sarandonga (serata cubana); mercoledì 29 giugno: I belli dentro (cover band); giovedì 30 giugno: Dj Set Peppe Russo; venerdì 1 luglio: Special Jam (serata jam session); sabato 2 luglio: Funk Soul Brothers (elettronica); domenica 3 Luglio: Wince Gnesutta (swing & non solo). All’interno del Palavignola sono previsti altri eventi; mercoledì 29 giugno alle 16,30 lezione di aggiornamento per istruttori minibasket (relatore Antonio Nappi) ed alle 18,30 lezione di aggiornamento per allenatori di pallacanestro (relatore Giacomo Leonetti).

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *