CASTEL MORRONE -Gli archi dei “Christmas Songs” per il Concerto di Santo Stefano

 

 Continuano gli eventi natalizi nel piccolo centro tifatino governato dal Sindaco Pietro Riello(nella foto). Infatti, dopo lo spettacolo di apertura tenutosi nella serata di domenica scorsa, 18 dicembre, presso la ludoteca de “il Cenacolo” dove è andato in scena una rappresentazione teatrale dal titolo “la vera storia di Pulcinella”, e quello andato in scena ieri pomeriggio con il classico ed oramai consueto Concerto di Santo Stefano, presso la Chiesa di San Michele della frazione Casale. A proporre un ricco programma musicale ci hanno pensato, con i loro archi e con le loro chitarre e mandolini, i sette elementi della “Christmas Songs” che, con il loro spettacolo “Canti di Natale”, hanno allietato il pomeriggio della giornata di Santo Stefano. Uno spettacolo offerto al Comune morronese dalla Regione Campania grazie al diretto interessamento dell’On.le Massimo Grimaldi, Presidente della Commissione Bilancio del Palazzo di Santa Lucia, il quale anche quest’anno ha voluto così omaggiare l’intera comunità morronese. Cartellone di eventi quindi aperto a tutti e per tutte le fasce d’età come afferma il delegato alla Cultura Nicola Fierro che in merito precisa “ho notato con rammarico che nemmeno in questa occasione l’opposizione consiliare è stata saggia nel tacere, si è criticato un cartellone di eventi classificandolo per pochi eletti o per i soliti notabili del paese, cosa che non corrisponde assolutamente al vero. Si mettono – aggiunge il delegato alla Cultura – in relazione  gli eventi pubblici con dei presunti interessi privati, riferiti nello specifico all’attività commerciale che ci ha concesso i locali, senza sapere forse che alla base di tutto vi è un contratto di concessione che regolamenta e stabilisce il tutto”.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *