CASTEL VOLTURNO, RESIDENTI BASTA DISSERVIZI ED ILLEGALITÀ

 

 

Castel Volturno – 19 Dicembre – Da località, destinata a divenire quartiere residenziale, la destra del Volturno è diventata da tempo una zona del tutto degradata, nonostante l’impegno dell’Amministrazione comunale e di numerosi operatori della zona fra cui l’ex assessore all’Ambiente Tommaso Morlando e dei redattori del giornale locale “Informare”, lo evidenzia la Confederazione Cisas in un suo comunicato anche a seguito di numerose segnalazioni pervenute allo Sportello del Cittadino – Cisas.

Immobili distrutti, strade impraticabili ed allagate fanno bella mostra di se mentre ville ed immobili vengono occupati abusivamente da stranieri. Ai residenti castellani del tutto demoralizzati non resta altro che contare i numerosi disservizi oltre la mancanza di spazi liberi da poter utilizzare in alcuni momenti della giornata.

La stessa Parrocchia di Castel Volturno, anche su input della Diocesi di Capua, cerca di creare un ambiente umano più vivibile, specie tra i residenti e gli immigrati irregolari, sempre più numerosi nella zona, ormai divenuta di loro esclusivo dominio, come lamentano i residenti italiani in zona.

Il Sindaco di Castel Volturno, Dimitri Russo, e gli amministratori stanno facendo l’impossibile, nota la Cisas, per creare una comunità più vivibile e per riportare la legalità nel territorio comunale, invaso da prostitute e da droga. Come tali vanno seguiti ed elogiati per quanto riescono a fare, nonostante incomprensioni e difficoltà.

La stessa Società Senesi, incaricata dal Comune per la cura della zona, fa l’impossibile per la raccolta dei rifiuti solidi, che vengono abbandonati e sparpagliati volutamente dovunque. Solo una piccola parte dei residenti cerca di attuare una corretta  raccolta differenziata.

La Confederazione Cisas chiede anche all’Asl di Caserta di intervenire compiutamente, per quanto di competenza, nella zona che necessita di derattizzazione e disinfestazione.

La Segreteria della Cisas rileva che più di tutto, nel vasto territorio comunale, mancano i necessari controlli  anche per la carenza dei vigili urbani nell’organico del Comune di Castel Volturno.

A tale proposito, il Segretario regionale della Cisas, Mario De Florio – anche per un rilancio turistico di quella parte vasta del litorale domiziano –  si appella al Prefetto di Caserta ed ai Comandi provinciali di tutte le Forze dell’Ordine affinché possa essere potenziata la loro presenza anche nelle ore notturne, come richiesto costantemente dagli Amministratori locali e dai cittadini residenti.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *