Circolo Nazionale, Pasquale Vairo: “Il nostro sistema elettorale è un grande imbroglio”

 

foto P_VAIRO-F_Nardi

Sala gremita al Circolo Nazionale martedì sera in occasione della conferenza dell’avvocato Pasquale Vairo sul tema “Democrazia reale o virtuale”. La moderatrice della serata, il direttore di Tv Luna Francesca Nardi, ha coinvolto i presenti in un dibattito appassionato sullo stato reale della nostra democrazia in questa legislatura Monti.

Non ci indigniamo quanto dovremmo – ha afferma l’avvocato Vairo – perché non siamo cresciuti nella cultura di un  popolo  unito consapevole dei propri diritti civili. Siamo immobili e disabituati al ragionamento, ma la nostra inerzia è un peccato di omissione che pagheranno i nostri figli”.

Inevitabile il passaggio su quanto accaduto alle ultime amministrative: “L’astensionismo alle prossime elezioni politiche potrebbe essere maggiore di quello registrato all’ultima tornata elettorale, mettendo in pericolo l’intero sistema della democrazia rappresentativa.

Il corto circuito nella nostra democrazia – ha aggiunto Vairo – è avvenuto quando ci è stato impedito di scegliere i nostri rappresenti, mortificando così anche la nostra Costituzione. Affidare ai partiti la scelta dei candidati e, di fatto, anche gli ingressi in Parlamento è una finta democrazia … in realtà è un grande imbroglio di cui il popolo italiano è vittima”.

Ad animare il dibattito gli interventi dell’ex sindaco di Maddaloni Michele Farina e del professore De Michele, appassionato difensore del sistema democratico e della Costituzione italiana.  Molti in sala i volti noti  della politica locale, del mondo culturale e dell’associazionismo. Tra questi la presidentessa dell’ENDAS di Caserta Adelaide Tronco, e la coordinatrice del COASCO Anna Giordano.

 

COMUNICATO STAMPA

mercoledì 30 maggio 2012

 

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *