Commento di Veritas

 

 

Possibile che mai in questo dannato paese si trovi una convergenza di idee politiche al di là dei personalismi o delle preferenze partitiche, cercando una forma di unità che dia senso in una scelta che faccia gli interessi collettivi? Lo sfogo è tutto politico e si basa sulla condizione presente attualmente per le provinciali . Quattro candidati, poco più di 3200 voti utili ( non tutti andranno a votare ). Casal di principe che ha anche le votazioni per le comunali, che come conseguenza porterà ad un numero di percentuale votante superiore anche per le provinciali e regionali e relativo innalzamento del quorum. Con quattro aspiranti o papabili sarà impossibile adire ad uno scranno a via Trieste. Forse se vi fosse stata una sola scelta chissà, ma cosi sicuramente no. Allora due sono le considerazioni da fare. I candidati sono stati scelti da chi nel collegio conta di più, cioè Casale e la nomina di 4 pretendenti è un modo per dividere il paese succube e non dargli una forma di guida unica o è una nostra debolezza associata a presunzione il pensare di saper far politica meglio degli altri? Direi entrambe le cose. Anche stavolta un certo buco nell’acqua. Saluti Veritas.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *