CON LA SPLENDIDA CLIP ‘(+)(-)’, LA CINEASTA CATANESE ALMA DI MARCO SUGLI ALLORI IN TERRA MACERATESE

corto 1

 

di Daniele Palazzo

CATANIA-Gloria anche per la bravissima Alma Di Marco, dell’Accademia “Belle Arti”, di Catania, in occasione dell’appena conclusosi concorso per cineasti ed amanti di tutto quanto attiene al cinema e al suo meraviglioso mondo. “Corto in Accademia”, questa l’intestazione dell’intelligente e lungimirante manifestazione artistica(è stata ideata e tradotta in splendida realtà dallo staff di vertice dell’Accademia “Belle Arti”, di Macerata), ha visto la partecipazione di un nutrito groppo di concorrenti provenienti da tutto il territorio nazionale e da un’ondata di successo che, sopravanzando le attese della vigilia, si è consolidato col passare dei giorni, si è configurato in un’apoteosi di plausi e consensi davvero sconfinati. E’ stato in concomitanza con la serata finale e, nella fattispecie, dello spettacolo “Cinesophia” che alla Di Marco è stato conferito il premio per la Categoria “Web”. Il sua clip, intitolata “(+)(-)” ed incentrata essenzialmente sugli aspetti industriale e coreografico della materia in trattazione, ha impressionato molto positivamente la più che esigente e compente Giuria delle kermesse, permettendole di fare proprio l’ambito riconoscimento. Il contest maceratese è stato d’oro anche per Mattia Barbati, dell’Accademia “Belle Arti”, di Bologna, che ha presentato l’ottimo “Clap Your Hands”, per Martina Biondini, dell’Accademia “Belle Arti”,di Macerata, al cui estro tecnico-creativo si deve il bellissimo “Macellaio di cognati”, e per Chiara Martinelli, della stessa scuola di Barbati, che si è fatta apprezzare con il suo “Lost”. Nella certezza che li aspetta un futuro molto prodigo e ricco di nuovi ed entusiasmanti successi, tutti e quattro i vincitori della manifestazione tenutasi nello splendido capoluogo marchigiano sono stati vivamente omaggiati e spronati a proseguire con passione e determinazione sulla strada intrapresa. Pur felice per il notevole risultato ottenuto, però, la Di Marco non tradisce quella che è la sua migliore virtù, cioè la modestia. “Per il momento, ha detto a caldo, è bene vivere come si deve questo piccolo momento di gioia e soddisfazione. Al futuro penseremo a tempo debito.”

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *