Edizioni Centoautori-Shoah in Campania

comunicato stampa

 

        Venerdì 25 gennaio alle ore 9, presso il “Parco della Memoria – Museo dello Sbarco” di Salerno (via Generale Clark, 5) si terrà  l’inaugurazione della sezione “Shoah in Campania”, nell’ambito della IV edizione di “Memoriæ”, promossa dalla onlus ALI e dalla Fondazione Valenzi, con il patrocinio della Comunità Ebraica di Napoli, dell’Associazione nazionale ex internati (ANEI), dell’ANPI e dell’Associazione Italia-Israele.

A ricordare il dramma vissuto da 40 ebrei napoletani, che dopo aver conosciuto l’infamia delle leggi sulla razza furono costretti a vivere il dramma della deportazione, sarà – per adesso – un carro delle Regie Ferrovie, che fascisti e nazisti utilizzarono per il trasferimento in Polonia o nei campi di internamento dell’Europa centrale di migliaia di italiani (ebrei, militari, antifascisti e semplici cittadini rastrellati per il lavoro coatto) negli anni a cavallo tra il settembre 1943 e il gennaio 1945. Ma il 25 gennaio sarà anche l’occasione per commemorare Shlomo Venezia, scomparso l’1 ottobre dello scorso anno. A ricordarlo sarà la vedova Marika e un eccezionale documento registrato nel febbraio 2010, in occasione del conferimento della “Stella di David” nel corso della prima edizione di “Memoriæ”. Un filmato nel quale Shlomo rievoca la sua terribile esperienza di “barbiere” in una camera a gas di Auschwitz-Birkenau.

Intervengono: Marika Venezia, Mirella Stanzione (ex deportata a Ravensbrück), Aldo Pavia, Nico Pirozzi, Edoardo Scotti, i professori Ottavio Di Grazia e Nicola Oddati. All’evento parteciperanno: Moni Ovadia, Carlo Morelli con il “Sunshine Gospel Choir” (soliste: Martina Tranzillo e Raffaela Cardaropoli) e Niki Frascisco.

“Memoriæ”, che ha preso il via lo scorso lunedì 21 gennaio e proseguirà fino al 21 febbraio con un programma fitto di iniziative, ha lo scopo di tenere vivo il ricordo della Shoah, e attraverso di essa il dramma vissuto, in quegli stessi anni, da più di seicentomila militari italiani che non aderirono alla Repubblica Sociale Italiana.

Ma è anche un’occasione per ricordare storie a noi più vicine, come quelle vissute dai familiari delle vittime innocenti di camorra e da persone che ancora oggi devono confrontarsi con i disagi e le infamie delle “diversità”. Sono queste le linee guida che, anche quest’anno, ci hanno permesso di individuare in Alberta Temin, testimone delle leggi razziali, in Lino Romano (riconoscimento alla memoria), vittima innocente della camorra, e in Marco Nieli, autore del volume sulla violenza contro i Rom (A nuie ce dispiace sul’ p’e zoccole), le persone a cui, venerdì 1 febbraio a Napoli, presso la Fondazione Valenzi, saranno attribuite le “Stelle di David” in oro.

Programma degli eventi

 

  • 21 gennaio, Napoli (Libreria Guida, via Port’Alba), ore 17 – Presentazione del libro di Francesca Bettelli “La Fabbrica dei Fantasmi”. Intervengono: Nico Pirozzi (coordinatore di “Memoriæ”), Suzana Glavaš (Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”), e Roberto Piperno (consigliere alla cultura della Comunità Ebraica di Napoli)
  • 22 gennaio, Napoli (via Cappella Vecchia, Comunità ebraica di Napoli), ore 17:30 – Yvonne Carbonaro (critico letterario), Maresa Sottile (custode delle memorie della nonna Maria Algranati), Lucia De Cristofaro (presidente Albatros Edizioni) presentano il libro di memorie autobiografiche di Maria Algranati “Tavola calda”. Introduce Roberto Piperno, coordina Suzana Glavaš
  • 23 gennaio, Reggia di Caserta (Appartamenti reali), ore 11 – Inaugurazione della mostra “1938 – 1945. La Persecuzione degli ebrei in Italia. Documenti per una storia”. Evento organizzato dalla Prefettura di Caserta e dal ministero dell’Interno
  • 24 gennaio, Università  di Salerno (Auditorium Campus Universitario di Fisciano), ore 9 – Incontro dibattito su: “38-45 L’Industria di Caino”. Intervengono: Raimondo Pasquino (rettore Università di Salerno), Scialom Bahbout (Rabbino capo del Mezzogiorno), Marika Venezia, Aldo Pavia, (Associazione nazionale ex deportati nei campi nazisti – Aned), Piero Lucia (vice presidente Associazione Memorie), Edoardo Scotti (segretario generale del Museo dello Sbarco), i professori: Luigino Rossi, Luca Cerchiai, Marco Soria, Stefano De Matteis e Francesco M. Lucrezi. Modera il giornalista Francesco Colucci. Contributi video di Piero Terracina e Alberto Sed
  • 25 gennaio, Salerno (via Generale Clark, Museo dello Sbarco), ore 10 – Inaugurazione sezione Shoah in Campania. Commemorazione di Shlomo Venezia con proiezione di una sua testimonianza registrata nel febbraio 2010, in occasione della prima edizione di “Memoriæ”. Intervengono: Marika Venezia, Mirella Stanzione (ex deportata a Ravensbrück), Aldo Pavia, Nico Pirozzi, Edoardo Scotti, i professori Ottavio Di Grazia e Nicola Oddati. All’evento parteciperanno: Moni Ovadia, Carlo Morelli con il “Sunshine Gospel Choir” (soliste: Martina Tranzillo e Raffaela Cardaropoli) e Niki Frascisco
  • 26 gennaio, Salerno (Teatro Augusteo), ore 10 – “Dov’era Dio?”, incontro-dibattito con gli studenti delle scuole di Salerno. Testimonianze di Mirella Stanzione e Aldo Pavia. Intervengono: Giuseppe Lissa, Maria Teresa Fulco (presidente Associazione Memorie), Ermanno Guerra (assessore alla Cultura del Comune di Salerno). Coordina Edoardo Scotti
  • 26 gennaio, Avellino (Istituto Alberghiero Manlio Rossi Doria), ore 10 – “La Shoah e le leggi razziali”, confronto a più voci con Ottavio Di Grazia
  • 28 gennaio, Bacoli (Istituto comprensivo Antonio Gramsci), ore 10 – “La Shoah e il ritorno in Israele”, confronto a più voci con Ottavio Di Grazia
  • 28 gennaio, Barano d’Ischia (Istituto comprensivo Antonio De Curtis), ore 11 – “Le leggi razziali”. Testimonianze di Roberto Piperno, Alfredo Tedeschi e Tullio Foà.
  • 29 gennaio, Napoli (Università Suor Orsola Benincasa), ore 10 – Diretta radiofonica su Shoah e razzismo. In studio, lo storico Ottavio Di Grazia, il teologo Pasquale Giustiniani e il docente di letteratura europea, Silvio Mastrocola.
  • 30 gennaio, Napoli (piazza Dante, Sala teatro del Convitto nazionale Vittorio Emanuele II), 15 – “Leggi razziali e la Shoah in Campania”. Roberto Piperno e Nico Pirozzi ne discutono con gli studenti
  • 1 febbraio, Napoli (Maschio Angioino, Fondazione Valenzi), ore 10 – IV edizione di “Memoriæ”; cerimonia di consegna delle “Stelle di David” d’oro ad Alberta Temin, testimone della Shoah, ai familiari (in memoria) di Lino Romano vittima innocente della camorra, e a Marco Nieli, autore del volume sulla violenza contro i Rom: “A nuie ce dispiace sul’ p’e zoccole”. Introducono Lucia Valenzi e Nico Pirozzi. Intermezzi musicali a cura del fisarmonicista Vasyl Ishyn e dei violinisti Ferdi Bahirami e Irene Veglione
  • 8 febbraio, San Martino Valle Caudina (Istituto comprensivo Don Milani ), ore 10 – “Palatucci un giusto delle nazioni”, confronto a più voci con Roberto Piperno, Ottavio Di Grazia e Daniele Coppin dell’Associazione Italia-Israele

21 febbraio, Napoli (Maschio Angioino, Fondazione Valenzi), ore 10:30/17:30 – Seminario sulla didattica della Shoah in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e il Museo della Shoah di Roma

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *