FIADEL . POSTICIPATO AL 27 FEBBRAIO SCIOPERO DIPENDENTI ECOCAR Caserta. ASSEMBLEE SINDACALI IL 20 E IL 23 FEBBRAIO.

by GIOVANNA PAOLINO

La Fiadel – Federazione Italiana Autonoma Dipendenti Enti Locali – , di cui e’ Segretario Provinciale Giulio Testore , rinvia lo sciopero dei dipendenti del Consorzio Ecocar Ambiente scarl,societa’ concessionaria a Caserta della gestione dei rifiuti, previsto per sabato 20 febbraio, al prossimo 27 febbraio garantendo per questa data i servizi minimi essenziali. Questo e’ quanto si evince dalla Nota Fiadel n.23/2016 indirizzata al Consorzio Ecocar Ambiente scarl, alla Commissione di Garanzia dei Servizi Pubblici Essenziali, al Commissario Prefettizio e al Dirigente del Settore Ambiente del Comune di Caserta, e alla Prefettura di Caserta.” La vertenza – afferma Giulio Testore – deve trovare le le necessarie e giuste soluzioni per i lavoratori, facendo riferimento all’attivazione della proceura di raffreddamento del giorno 4 febbraio 2016″. Nel frattempo la Fiadel ha stabilito la convocazione di due Assemblee Sindacali retribuite : una per il giorno 20 febbraio e un’altra per il giorno 23 febbraio previste rispettivamente per le ultime 2 ore di ciascun turno lavorativo : 8-10 10-12 17.-19.

Alla base del posticipo dello sciopero dal 20 al 27 febbraio, l’impegno del Consorzio Ecocar Ambiente scarl, di cui e’ Direttore Sirio Vallarelli, con tutte le Organizzazioni Sindacali di trovare soluzioni alle problematiche denunciate dai lavoratori, prima fra tutti la mancata corresponsione degli stipendi, entro il prossimo 26 febbraio. L’impegno del Consorzio e’ stato assunto in seguito ad un vertice con tutte le Organizzazioni Sindacali che si e’ svolto lo scorso 16 febbraio.

Come si ricordera’ la Segreteria Provinciale Fiadel Caserta, provvedeva ad attivare le procedure di cui alla legge 146/90, in data 4 febbraio 2016.

Queste le problematiche relative ai lavoratori del settore di igiene urbana di Caserta per cui la Fiadel aveva chiesto la procedura di raffreddamento a tutt’oggi non attivata dal Consorzio Ecoar Ambiente scarl:

assetti organizzativi, settore operativo ed amministrativo, livelli, mansioni e qualifiche, informativa generale sull’attuale effettivo organico -contratto integrativo, produttività, da collegare all’ organico effettivo-stato versamento tfr ai fondi di previdenza integrativa- violazione art. 30 , corresponsione della retribuzione -art. 60 – prerogative e diritti sindacali. Per tale ragione, in data 9 febbraio 2016, la Segreteria Provinciale Fiadel, rilevato che l’azienda non aveva promosso alcuna convocazione, non ottemperando alle norme contrattuali e di legge, proclamava una prima giornata di sciopero per il giorno 20 febbraio 2016.

Durante l’incontro del 16 febbraio con tutte le sigle sindacali, l’azienda si e’ poi impegnata a trovare soluzioni al problema entro il 26 febbraio .

Dal canto suo, la Fiadel non ha inteso sottoscrivere alcun verbale d’incontro . ” Abbiamo esercitato – conclude Giulio Testore – il nostro diritto di sciopero nel pieno rispetto delle norme di legge e di contratto,vagliate dalla Commissione di Garanzia sugli scioperi, unico organo preposto alla verifica sulle procedure di sciopero che non ha ritenuto sussistere elementi di illegittimità”.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *