Filippo Fecondo (Italia Viva): “Politiche sociali, un’onda d’urto per sostenere le Famiglie”

Comunicato Stampa
Filippo Fecondo (Italia Viva): “Politiche sociali, un’onda d’urto per sostenere le Famiglie”
Ettore Rosato si complimenta con Fecondo per i contenuti della campagna elettorale
Caserta, 14 settembre 2020 – I temi delle Politiche Sociali e degli interventi per le Famiglie figurano tra le
priorità delle proposte programmatiche di Filippo Fecondo, candidato alle prossime elezioni per il rinnovo del
Consiglio Regionale della Campania, nel collegio di Caserta, nella lista di “Italia Viva” a sostegno di
Vincenzo De Luca Presidente.
“Occorre programmare le politiche sociali – afferma Filippo Fecondo – anche sulla base dei nuovi scenari e
quindi promuovere, innanzitutto, la natalità e le politiche e gli interventi per la famiglia e per la genitorialità. A tal
proposito, bisogna potenziare i servizi per l’infanzia che, unitamente al Family Act, già approvato in Consiglio dei
Ministri, consentiranno di non dover scegliere tra lavoro e famiglia, ma di poter finalmente far conciliare queste
due priorità”.
Nel pomeriggio di sabato, l’On. Ettore Rosato, Coordinatore Nazionale di Italia Viva, si è recato presso il
comitato elettorale di Marcianise (Ce) e, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, ha incontrato i
tantissimi elettori e sostenitori di Filippo Fecondo. Con Rosato, sono intervenuti anche Nicola Caputo, Animatore
di Italia Viva Caserta, Giuseppe Altieri e Carmen De Rosa.
“Sono molto contento – ha dichiarato Ettore Rosato – dell’entusiasmo creatosi intorno alla candidatura di
Filippo. Sin dal primo momento che l’ho conosciuto abbiamo sempre dialogato su programmi e proposte. Non è
un caso, dunque, se la campagna elettorale di Fecondo è stata ricca di contenuti interessanti e mai banali”.
In base ai dati SVIMEZ, dall’inizio del 2000 hanno lasciato il Mezzogiorno oltre 2 milioni di residenti: la metà sono
giovani di età compresa tra i 15 e i 34 anni, quasi un quinto laureati; il 16% circa si sono trasferiti all’estero e di
questi poco meno di un milione non tornano più al Sud. In questo scenario, la Campania si configura come una
regione dove l’aspettativa di vita è notevolmente cresciuta, ma dove i giovani diminuiscono.
“Diventa dunque prioritario – continua Fecondo – un programma integrato per il sostegno delle giovani famiglie
che vogliono avere figli e non lo fanno per motivi economici, delle famiglie monogenitoriali e di quelle in reali
difficoltà economiche o che si trovano ad affrontare gravi malattie. Chi si trova in temporanea situazione di
difficoltà non va lasciato indietro e chi non è autosufficiente va aiutato”.
Le proposte di Filippo Fecondo vanno nella direzione di una Regione capace di rispondere concretamente ai
bisogni delle famiglie con una pluralità di iniziative utili per accompagnarle dal momento della nascita dei loro figli
fino all’età adulta. I giovani genitori non devono sentirsi soli, ma avere riferimenti precisi e di qualità sul territorio
(sportelli di ascolto, gruppi di incontro, centri ricreativi per genitori e bambini, luoghi di incontro per ragazzi e
adolescenti).
“Tutelare il nostro futuro – conclude il candidato di Italia Viva Filippo Fecondo – ma anche le nostre radici,
garantendo supporto diretto agli anziani al loro domicilio ed alle famiglie che li assistono. Stesso discorso,
naturalmente, per le famiglie in cui sono presenti persone con disabilità. Il terzo settore, dunque, sarà promosso
e sostenuto con decisione”.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *