GEA MARTIRE E MASSIMO ANDREI AL DUEL VILLAGE

Gea Martire e Massimo Andrei al Duel Village

 

in ‘Non farmi ridere – sono una donna tragica’

Venerdì 1 aprile alle ore 20.45 in via Borsellino a Caserta

Gli straordinari Gea Martire e Massimo Andrei sono i protagonisti dello spettacolo teatrale ‘Non farmi ridere, sono una donna tragica’ in programma al Duel Village di Caserta venerdì 1 aprile alle ore 20:45 nell’ambito della rassegna diretta da Enzo Varone. Una piéce, scritta e diretta da Massimo Andrei, sulle fasi dell’amore, quello interessato e quello totalizzante, quello inutile e quello libero, quello che rende il cuore pieno di grazia e quello che libera la mente da ogni catena. Un esilarante passo a due che vede i protagonisti confrontarsi e beccarsi di continuo attraverso metafore, balli, dialoghi arguti e persino qualche bestemmia. Il risultato è un testo irresistibile che porta in scena uno spettacolo ironico e divertente che affronta in chiave comica temi importanti della vita quotidiana.

LO SPETTACOLO

‘Non farmi ridere, sono una donna tragica’ è uno studio sull’amore ‘inutile’ che vede in scena tre personaggi. Lo studioso Carlo Rimetti (Massimo Andrei) che cerca di analizza l’amore vero, attraverso il comportamento di Silvana (Gea Martire), esemplare di donna tragica eppure comica, e del giardiniere, Carmine, uomo innamorato dell’amore, che alla superficialità umana preferisce… i cactus. Riuscirà il nostro studioso a capire perché le donne si innamorano sempre degli uomini sbagliati? Perché per Silvana l’amore è forte ed autentico solo quando la fa soffrire? È possibile innamorarsi senza aspettarsi nulla in cambio? Una ricerca ‘platonica’ alla fine della quale lo stesso Rimetti si chiede se l’amore sia quella cosa per la quale, o senza la quale, si rimane tale e quale.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *