GRAZZANISE –DOMANI (28 luglio) I FUNERALI DEL 14ENNE RAFFAELE FRASCOGNA

 

Prof. Raffaele Raimondo

cronista free lance

Via A.Diaz, 33

81046 GRAZZANISE (Caserta)

tel 0823-96.42.12340-500.67.64

e-mail: raffaeleraimondo1@virgilio.it                                    COMUNICATO del 27 luglio 2010

 

                            Estenuante e dolorosa attesa della salma dello sfortunato ragazzo che arriver  entro stasera dalla Calabria, nella frazione Brezza

                            Si mobiliterà tutta la gioventù brezzana per rendergli l’estremo struggente saluto

Sabato 24 luglio la morte improvvisa del 14enne Raffaele D’Abrosca in un villaggio turistico di San Nicola Arcella (Calabria); soltanto domani, 28 luglio, i suoi funerali, col mesto corteo che partirà, alle 10,30, dalla casa paterna (in Via Sant’Andrea, 46, nella frazione Brezza), per raggiungere la chiesa di San Martino vescovo dove il parroco, don Pasquale Buompane, celebrerà il sacro rito. Sopiti i commenti sulle cause che hanno spezzato la vita dello sfortunato ragazzo e terminando finalmente l’estenuante attesa della sua salma che arriverà dalla Calabria soltanto entro la serata odierna, sta per iniziare il momento atroce del definitivo distacco. Il dolore indescrivibile della mamma Milena, del padre Nunzio, del fratellino minore Matteo e dei tanti familiari ed amici, è il dolore corale dell’intera comunità sociale e civica grazzanisana, una sofferenza particolarmente avvertita dai compagni di classe che con lui avevano sostenuto un mese fa l’esame di terza media. Numerosi i manifesti di partecipazione fatti affiggere da associazioni e gruppi di coetanei accanto a quello del tristissimo annuncio della famiglia. Profondo il cordoglio della gioventù brezzana sconvolta da una tragedia così grave, imprevedibile. Si è appreso da Nicoletta Cerchiello (la quale ha parlato a nome di oltre cinquanta ragazzi e ragazze) che davanti all’abitazione dell’adolescente scomparso saranno esposti stasera vari striscioni con le “dediche di addio” liberamente scritte da ciascuno dei suoi tanti amici, che prenderanno parte alle esequie indossando tutti una stessa maglietta recante la fotografia di Raffaele e la scritta “Sarai per sempre nei nostri cuori!”. All’omelia, sicuramente “forte” del celebrante ed improntata alla cristiana accettazione del mistero della morte, farà seguito, a conclusione della Santa Messa, il discorso di estremo saluto del coordinatore sportivo Agostino Cantiello che da tempo premurosamente seguiva la passione calcistica del quattordicenne. Poi, dal sagrato saranno lanciati verso l’alto densi grappoli di palloncini bianchi, a testimoniare così la sublimazione delle cocenti lacrime che continueranno a rigare i volti di tutti e quasi a voler idealmente raggiungere in cielo un ragazzo passato troppo presto all’eternità. Lungo la via per il cimitero, i passi lenti dei partecipanti si muoveranno su una scìa di fiori odorosi e di confetti bianchi, un tappeto terreno che vorrà simulare quella guida celeste che, un sabato di quest’afoso e tremendo luglio del 2010, ha accompagnato, in un istante, l’anima di Raffaele nelle braccia del Signore.

 

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *