Grazzanise,A ricordo di P.Virgilio Rotondi

 

di Giovanna Pezzera

A venti anni dalla morte di padre V. Rotondi -13 Aprile 1990-, nel giorno della ricorrenza della su ordinazione sacerdotale -13 Maggio- un gruppo di ‘oasini’ grazzanisani ha portato l’affetto e la presenza di quanti  hanno avuto modo di conoscere personalmente, e tramite il suo messaggio, il fondatore del Movimento Oasi. Tanti gli ospiti giunti da ogni parte d’Italia, e da alcune Nazioni straniere, a testimoniare i sentimenti di gratitudine a padre Rotondi. Tra i tanti è stato Gianni Gennari a raccontare il suo rapporto personale con il padre e numerosi sono stati i messaggi fatti pervenire da autorità, soprattutto ecclesiali, per la ricorrenza. Un momento di incontro e di ritrovo per coloro che oramai tanti anni fa hanno personalmente conosciuto padre Rotondi il cui insegnamento, a distanza di venti anni dalla sua morte, continua ad interessare i giovani e mantiene legate tra loro tante persone felici di ritrovarsi a distanza di tanto tempo. Negli anni ancora sono stati realizzati corsi di formazione spirituale e convegni e sempre resta punto di riferimento Villa Sorriso, la sede del Movimento, dove le spoglie di padre Rotondi riposano sotto quel Tabernacolo cui tanti giovani si sono affidati. Tanti i nomi dei sacerdoti che hanno seguito il movimento Oasi, tra questi il Vescovo di L’Aquila, mons. don Giovanni D’Ercole che, nei limiti dei suoi impegni, cerca di essere una presenza per l’Oasi. E’ stato lui a celebrare la Messa il 13 Maggio scorso, concelebrata da tutti i sacerdoti confluiti a Villa Sorriso e con lui il Vescovo di Frascati, mons. Martinelli. Nella sua omelia il ricordo dell’importanza della figura di padre Rotondi nella sua scelta e per la sua formazione, nelle sue parole il senso ed il messaggio di quanto padre Rotondi ha sempre trasmesso ai giovani dell’Oasi. A Grazzanise la spiritualità dell’Oasi è arrivata nella seconda metà degli anni ’70 e da allora centinaia di giovani, adolescenti e bambini (per il gruppo degli ‘Amici di Gesù’), hanno sentito parlare dell’Oasi e del suo fondatore, padre Rotondi, ed in tanti hanno varcato il cancello della villa sul lago di Castelgandolfo per partecipare anche solo ad una giornata di preghiera presso il centro gestito e diretto dalle componenti della ‘Ancilla Domini’, altra realtà istituita dal gesuita Rotondi.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *