IL 2 GIUGNO PROSSIMO, A PIGNATARO MAGGIORE, LA BICINCITTA’ TARGATA ‘G. ROMANO E AISP. IL RICAVATO SARA’ DEVOLUTO ALL’AIRC

LOCANDINA BICINCITTA' 1

 

di Daniele Palazzo

 

PIGNATARO MAGGIORE-Come da tradizione, ormai consolidata, nella nostra Terra di Lavoro(non solo da noi, in verità), buona parte delle manifestazioni, svoltesi o in immediato o futuro svolgimento, sono dedicate al ciclismo di tipo amatoriale, quello che, di marca U.I.S.P., ha interessato tanti centri dello Stivale ed altri ne interesserà. Alla fine, saranno 110 i Comuni italiani nei quali sarà andata “in onda” la “BicinCittà” targata Unione Italiana Sport per tutti, per un coinvolgimento di 40.000 ciclisti di tutte le età. Lo scopo dichiarato della manifestazione è e rimane quello di andare, in sella a bici di ogni genere, alla ricerca di “strade sicure e città sostenibili e veramente a misura d’uomo” e, nel contempo, per spingere gli Enti preposti “a migliorare la situazione esistente” e, laddove non si fosse posto ancora mano al problema, “a muovere passi concreti  per avviare serie progettualità in tal senso.” Il 2 giugno prossimo, per merito ed iniziativa degli attivisti della Sezione pignatarese “G. Romano”, dell’Associazione, di respiro nazionale, “Arma Aeronautica”, si terrà l’ultimo appuntamento casertano(i precedenti quattro, svoltisi tutti il 14 maggio  scorso, hanno interessato i centri di Caserta capoluogo, Piedimonte Matese, Santa Maria a Vico e Vairano Patenora) della kermesse medesima. Teatro privilegiato strade e stradine del Comune di Pignataro Maggiore, che, ci dicono, rispondono molto bene allo spirito e al modo di intendere di quanti amano la bicicletta e la vita all’aria aperta. Il raduno dei partecipanti, a cominciare dalle ore 09.00, nella bella cornice della centralissima Piazza Umberto I, dove ci sarà tempo anche per chiedere e perfezionare le ultime iscrizioni. Come si evince scorrendo l’apposito comunicato-stampa, “la manifestazione, assolutamente non competitiva, è rivolta alle famiglie, con l’obiettivo di coinvolgere interi nuclei parentali, dai bambini agli anziani, offrendo la possibilità di riappropriarsi di spazi urbani, quotidianamente appannaggio di automobilisti alla guida, smog e caos quotidiano. Come sempre, l’invito, rivolto a tutti, è quello di lasciare l’auto a casa e di prendere la bici per far si che tutti possiamo respirare e godere di un’aria più pulita e godere davvero la città, incentivando la realizzazione di piste ciclabili e percorsi “sicuri” e sensibilizzando l’opinione pubblica sulla possibilità di usare mezzi alternativi all’automobile perché, ogni giorno, il nostro ambiente urbano possa diventare più “pulito”. Tutto ciò va inquadrato in una ottica di risparmio energetico, di riduzione dell’inquinamento atmosferico e perché no, di benessere fisico-personale. BicinCittà(si avvia, così a conclusione il più che dettagliato documento destinato ai media del territorio) è anche solidarietà. Infatti, anche quest’anno, la nostra Associazione provvederà a devolvere gran parte del ricavato all’A.I.R.C.(Associazione Italiana Ricerca sul Cancro), di cui ci onoriamo di essere soci. E ciò per contribuire, in maniera fattiva, al raggiungimento dei nobili obiettivi sociali che lo stesso soggetto sociale persegue.” Ecco il perché del pressante invito a partecipare che la “G. Romano”, non foss’altro che per lo scopo benefico dell’iniziativa, rivolge a tutti i pignataresi ed anche ai cicloamatori dei paesi limitrofi. “Il percorso prescelto, comunicano ancora gli ideatori della giornata intresamente dedicata alla “due ruote”, è adatto a cicloamatori di tutte le età, dagli 1 ai 90 anni, e prevede, dopo l’attraversamento di alcune delle vie cittadine di Pignataro, quelle che, attraverso i centri urbani di Pastorano e Camigliano, conducono al borgo di Leporano e al suo rinomato Santuario.” Per ogni ulteriore info in merito alla lodevole iniziativa, che, sarà bene rimarcarlo, gode della Medaglia del Presidente della Repubblica e dei patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dei Ministeri dell’Ambiente, del Lavoro e Politiche Sociali, alla sede dal gruppo organizzatore, sita nella Piazza indicata e che, a quanto ci è dato sapere, sarà aperta tutti i giorni, dalla ore 18.30 alle ore 20.30.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *