Il Governo blocca i fondi per la sostenibilità del trasporto pubblico, anche Avellino in attesa. Barbaro (Lega), «troppi annunci e pochi fatti»

ROMA – C’è anche Avellino tra le 38 città italiane ad alto inquinamento di particolato PM10 e biossido di Azoto in attesa dello sblocco dei 400 milioni di Euro dal Governo per intervenire sul parco autobus del trasporto pubblico locale.

«Il capoluogo irpino è stato incluso nella graduatoria nazionale – ha commentato il sen. Claudio Barbaro, eletto nelle file della Lega Salvini Premier nel collegio plurinominale Campania 01 – Avellino, Benevento, Caserta – risultando assegnatario di quasi 6 milioni di euro. Il ministro Gualtieri non ha reso operativo provvedimento e, per questo motivo, i colleghi senatori della commissione ambiente e trasporti hanno presentato una urgente interrogazione a lui indirizzata perché chiarisca i motivi del ritardo nell’adesione del suo ministero alla ripartizione delle risorse previste. Come ha avuto modo di sottolineare il collega sen. Gianfranco Rufa, è paradossale che il Governo prosegua nella politica degli annunci e che la maggioranza giallo-rossa approvi atti di indirizzo in Parlamento sulla necessità di tutelare l’ambiente se poi non si è nemmeno in grado di sbloccare le risorse già disponibili. Aggiungo che è inutile che il Governo provochi i sindaci sulle buone pratiche da applicare sul territorio se, poi, non è in grado di premiare davvero, come nel caso di Avellino, l’impegno profuso».

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *