La ricerca delle radici antiche dell’occidente non può non passare per la Grecia.

 

 Così come il fondamento necessario della moderna cultura europea è l’incontro tra filosofia e teologia, di cui la Grecia è stata, ed è, l’irrinunciabile testimone.

Intorno a queste due provocazioni ruoterà – sabato prossimo 24 marzo, alle ore 17.30, presso la Biblioteca Diocesana di Caserta – «Dialogos, l’anima greca di Europa», un seminario sulle ragioni della «grecità» europea promosso ed organizzato dalle associazioni Fuci Caserta, Liberalibri e Macchina da Presa insieme alla Diocesi di Caserta, alla Biblioteca Diocesana di Caserta ed all’Istituto Superiore di Scienze Religiose «San Pietro» di Caserta.

Primo appuntamento del ciclo di eventi «Aspettando il Cortile dei Gentili» – nell’ambito del progetto locale per il «Cortile dei Gentili», patrocinato dal Pontificio Consiglio della Cultura –, il pomeriggio – destinato ai giovani del triennio dei licei, studenti della facoltà di lettere e filosofia, degli istituti superiori di scienze religiose e delle facoltà teologiche, docenti, studiosi e cultori della filosofia, della storia, della pedagogia, dell’antropologia e della teologia – affronterà l’argomento «Grecia» con tutto il suo complesso di retaggi e significati, più o meno evidenti, nella particolare ottica di attualità data dal periodo di crisi economica che stiamo vivendo. Crisi che, paradossalmente, passa per la nazione greca e rischia di minare non solo l’economia ma anche il fondamento, la base ideologica naturale della coscienza europea.

Con una particolare attenzione alla contemporaneità, Georgios Karalis (Scuola di Lingua e Cultura Greca «Akademia», Università di Genova), Nicola Magliulo (Università «Federico II» di Napoli) e Lucio Saviani (Università «la Sapienza» di Roma) – supportati da una serie di letture curate da giovanissimi attori casertani dei laboratori teatrali del Liceo dell’Istituto Salesiano «Sacro Cuore di Maria» di Caserta e del Liceo Statale «Alessandro Manzoni» di Caserta – parleranno delle vicende storiche, culturali, filosofiche e sociali della Grecia di oggi e della nazione ellenica di ieri. Quattro i temi cruciali intorno ai quali si muoverà l’intera riflessione: l’incontro tra filosofia e teologia quale fondamento della cultura europea, il rapporto le radici greche della filosofia e la teologia ortodossa, la Grecia ed il dialogo interreligioso tra occidente e oriente, il presente della Grecia e le responsabilità europee.

Introdurranno il seminario – organizzato in occasione della festa dell’indipendenza greca, che si celebrerà il 25 marzo – don Nicola Lombardi, direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose «San Pietro» di Caserta, Vincenzo De Rosa, dell’associazione Liberalibri, e Giovanni Santamaria, dell’associazione Macchina da Presa. All’incontro sarà presente S.E. Mons. Pietro Farina, Vescovo di Caserta.

A tutti gli presenti all’incontro sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *