LA SANITÀ TRA ASSISTENZA ED INTEGRAZIONE CON LA RIFORMA COSTITUZIONALE

img_1397
SE NE PARLERÀ VENERDÌ 4 A CASERTA E MARTEDÌ 15 NOVEMBRE A CASTEL VOLTURNO IN DUE INIZIATIVE PROMOSSE DA SGAMBATO ALLA PRESENZA DEL SOTTOSEGRETARIO ALLA SALUTE, VITO DE FILIPPO, E DEL PRESIDENTE COMMISSIONE BICAMERALE MIGRANTI E RESPONSABILE NAZIONALE SANITÀ DEL PD, FEDERICO GELLI. 
SGAMBATO: L’IMPATTO DELLA RIFORMA COSTITUZIONALE SULL’ORGANIZZAZIONE E SULLA QUALITÀ DELL’OFFERTA SANITARIA SARÀ IMPORTANTE E FONDAMENTALE PER GARANTIRE MAGGIORE ASSISTENZA ED INTEGRAZIONE A TUTTI I PAZIENTI.  
 
Caserta e Castel Volturno, due città e due capoluoghi di Terra di Lavoro in termini di assistenza sanitaria l’uno, e di integrazione e di livelli assistenziali agli immigrati e agli extracomunitari l’altro.
Due facce della stessa medaglia, due aspetti di un’unica tematica che la riforma costituzionale varata di recente dal Parlamento ed all’esame del referendum del 4 dicembre prossimo, saranno rafforzati e messi maggiormente in relazione tra di loro dal forte impatto che la modifica alla Carta Costituzionale avrà sull’organizzazione della Sanità e sulla sua potestà.
Sarà questo il filo conduttore del doppio appuntamento promosso dall’On. Camillo Sgambato per venerdì prossimo 4 novembre, con inizio alle ore 11 presso l’Hotel Europa di Caserta, e poi per martedì 15 novembre nella sala consiliare del Comune di Castel Volturno, dove si confronteranno i vertici della sanità pubblica e privata casertana, gli operatori medici, i rappresentanti istituzionali e parlamentari del Partito Democratico e gli attivisti del Sì al referendum che hanno costituito i Comitati Sì Cambia Futuro.
Ad indicare le linee d’azione in tema di assistenza ed integrazione saranno a Caserta il Sottosegretario di Stato alla Salute, Vito De Filippo, ed a Castel Volturno il Presidente della Commissione Parlamentare di Inchiesta sul sistema di accoglienza, di identificazione ed espulsione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei migranti e sulle risorse pubbliche impegnate, Federico Gelli, che è anche Responsabile Nazionale Sanità del PD.
Con la vittoria del Sì al referendum Sì Cambia Futuro anche nella sanità perché è indubbio che la riforma costituzionale avrà ricadute positive anche sulla organizzazione del sistema sanitario italiano, sulla qualità e sulla quantità dei livelli assistenziali da erogare tanto agli italiani quanto ai migranti che vivono soprattutto nella nostra Terra di Lavoro, a partire da Castel Volturno e centri limitrofi dove si registra un’alta presenza di extracomunitari che richiede una integrazione completa, partendo proprio dal servizio sanitario garantito da strutture private e convenzionate, anche in sinergia con ospedali e presidi pubblici come avviene in altri centri del casertano. 
 
Partendo da questo fenomeno è guardando alla richiesta di innalzamento delle prestazioni sanitarie che quotidianamente arrivano dai cittadini, sarà importante implementare anche l’offerta sanitaria per la popolazione residente nei 104 comuni attraverso il ruolo centrale dell’Asl e strategico dei suoi presidi territoriali“, dichiara Sgambato  (PD).
Venerdì prossimo a Caserta, ore 11 Hotel Europa, dopo i saluti del Dott. Ferdinando Foglia,  presidente ordine dei farmacisti di Caserta, della Dott.ssa Erminia Bottiglieri, presidente ordine dei medici di Caserta, e dell’Avv. Carlo Marino, sindaco di Caserta; e l’introduzione della deputata On. Sgambato, interverranno il Dott. Antonio Papa, presidente conferenza sindaci Asl Caserta; il Prof. Silvestro Canonico, presidente scuola medicina Sun; il Dott. Vincenzo Schiavone, manager clinica Pineta Grande; il Dott. Luigi Di Monaco, dirigente veterinario Asl Caserta; il Dott. Mario De Biasio, direttore generale Asl Caserta; l’On. Nicola Caputo, europarlamentare; l’On. Assunta Tartaglione, segretario regionale Pd Campania.
Concluderà l’On. Vito De Filippo, sottosegretario di Stato Ministero della Salute, mentre modererà la Dott.ssa Francesca Nardi, direttrice TV Luna.
Martedì 15 novembre, invece, ore 20 aula consiliare di Castel Volturno, dopo i saluti del sindaco Dott. Dimitri Russo, dei Coordinatori Comitati referendari per la Sanità #sicambiafuturo e della Dott.ssa Carmen Palmieri, presidente provinciale Giovani Democratici Caserta, e l’introduzione della deputata On. Camilla Sgambato, interverranno l’Avv. Della Gatta Domenico, Amministratore Delegato di Incofarma Spa e Coordinatore Regione Campania per Assofar;, il Dott. Eduardo Giordano, dirigente medico Asl Caserta; il dott. Antonio Casale, presidente Centro Immigrati Fernandes;  il Sen. Franco Mirabelli, Commissario provinciale Pd Caserta, l’On. Assunta Tartaglione, Segretaria Regionale Pd Campania, il  Dott. Enrico Coscioni, Consigliere del Presidente per la Sanità in Campania, l’On. Stefania Covello, responsabile Mezzogiorno e Fondi Ue del Pd. Conclusioni affidate all’On. Federico Gelli, Presidente Commissione Bicamerale Migranti e Responsabile Sanità Nazionale Partito Democratico, moderate dal dott. Lorenzo Caló, responsabile redazione di Caserta de Il Mattino.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *