LE INDAGINI DEI CARABINIERI FORESTALI SUL MISTERIOSO ANIMALE AVVISTATO AD ALVIGNANELLO.

 

 

Di Giovanni Monti

 

Chi sia veramente questo enigmatico animale di grossa taglia che si aggirerebbe tra le campagne collinari di Alvignanello, in provincia di Caserta, nessuno per ora lo sa. Il doppio sopralluogo esplorativo effettuato nei giorni scorsi dal nucleo operativo dei Carabinieri Forestali del Reparto di Formicola allertati dalle Autorità Locali in seguito ad una segnalazione, ha portato ad un’analisi più esaustiva e approfondita ma non certo definitiva sulle  impronte  del misterioso esemplare. Nel luogo dove sono state ritrovate numerose carcasse di cinghiali predati le Autorità Forestali hanno  verificato e accertato la presenza delle tracce al suolo e hanno escluso l’appartenenza delle stesse a  un grosso felide o a  un canide noto, vista la singolare conformazione anatomica e le caratteristiche inusuali delle impronte, le cui dimensioni variano dai 60 ai 70 cm, senza però esporsi in merito alla possibile natura del presunto animale. Ma non si esclude però che possa trattarsi anche di un animale mutato dal punto di vista congenito. Proprio pochi giorni fa è giunta un’altra segnalazione alle Autorità circa il  rinvenimento di alcune carcasse di animali selvatici vistosamente predate nei campi vicino al fiume Volturno, circondate dalle solite orme a tre artigli del misterioso predatore.  Le indagini sono ancora in corso.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *