LIONS CLUB CASERTA HOST

Lions-Rotary

 

L’ Addetto Stampa: Alberto Zaza d’ Aulisio

Caserta, 18.1.2017

L’Inno a Caserta, una tra le composizioni più belle di Francesco Marchesiello, venerdì sera (ore 18,30) aprirà l’ormai tradizionale concerto che si terrà in Cattedrale in onore di San Sebastiano martire, patrono della Città, offerto dal Lions Club Caserta Host. Seguirà “Cuore Abbruzzese” di Giovanni Orsomando, altro Maestro casertano (di Marcianise il primo, di Casapulla il secondo) che ha contribuito a scrivere la storia della musica espressa da artisti di Terra di Lavoro.

“Il successo della prima edizione dell’anno scorso col pienone nella splendida cornice della chiesa cattedrale di Caserta dove si venera il magistrale dipinto di Gerolamo Starace effigiante il Santo tribuno romano” – dichiara la Presidente del Club Gaetano Conti – “ ci ha incoraggiati a ripetere il service che si inquadra nel contesto delle nostre  attività di pubblico interesse molto apprezzate dal grande pubblico che può accedervi liberamente . Determinante è il sostegno del vescovo Giovanni D’Alise e del parroco Enzo De Caprio”.

Replicherà alla direzione dell’Orchestra di fiati del Conservatorio San Pietro a Maiella il Maestro Paolo Addesso, la cui “Rapsodia patriottica” chiuderà la serata. In programma, oltre al poema sinfonico San Sebastiano di Addesso, anche l’Alleluia di Haedel, la sinfonia dal Nabucco, e brani dal Trovatore e dal Rigoletto di Verdi,, dalla Boheme e dalla Turandot di Puccini, l’Allegro concerto di Caravaglios, la Romanza in Fa Magg. di Beethoven, ‘O surdato ‘nnammurato di Cannio-Falvio, la Suite n.2 di Shostakovich.

 

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *