L’Istituto Comprensivo U. Foscolo di Cancello ed Arnone ricorda la Shoah con Agnese Ginocchio

 2014-01-28 0032014-01-28 0142014-01-28 0162014-01-28 022

La Dirigente Martucci ed Agnese Ginocchio

La Dirigente Martucci ed Agnese Ginocchio

  di Matilde Maisto 

Una meravigliosa giornata di Pace quella vissuta all’Istituto Comprensivo Ugo Foscolo del Comune di Cancello ed Arnone con gli alunni delle classi 5 e le 1^ Medie (progetto: “continuità per i settori tra Elementari e Medie”) ed Agnese Ginocchio, la testimonial del Movimento Internazionale per la Pace III millennio.

L’evento è stato organizzato dalle docenti facenti funzioni strumentali: Maria Grazia Paolella e Laura Sciorio per ricordare la Shoah, perché se comprendere è impossibile, conoscere è necessario. Ricordare è importante, perché ciò che è accaduto non debba mai più ripetersi. Oggi, che i testimoni di quella esperienza sono ormai quasi tutti venuti a mancare, più che mai è importante riportare alla memoria questo olocausto perché i giovani non devono mai dimenticare.

L’evento, seguito da uno stuolo di alunni assolutamente attenti ed ordinati, ha avuto inizio con il saluto della Dirigente scolastica Maria Martucci , che con grande cortesia ha presentato agli alunni la cantautrice della Pace Agnese Ginocchio ed i giornalisti presenti, Mattia Branco ed io, che entrambi apparteniamo al Movimento.

Poi è stato proiettato il video per la cultura della Pace. Video educativo, formativo ed istruttivo che accompagna il brano d’impegno per la Pace, struggente e meditativo, dal titolo “Shalom Auschwitz”, composto dalla cantautrice per la Pace Agnese Ginocchio e dedicato al Giorno della Memoria della Shoah del 27 Gennaio e a tutte le Shoah, guerre, eccidi, stermini del mondo. Le liriche di questo brano sono state esposte anche nel Museo nazionale storico della liberazione a Roma, diretto dal dott. Antonio Parisella, grande attivista per la Pace.

In seguito sono stati evidenziati i lavori svolti dagli alunni in occasione di questa giornata. Tantissimi i lavori svolti con le direttive e la maestria delle insegnanti che hanno spaziato dall’albero della Pace, al diario di Anna Frank e tanti i pensieri e le poesie personali degli alunni, che commossi ed emozionati hanno recitato le loro composizioni.

Alla fine è stato quindi il momento di Agnese Ginocchio che rivolgendosi ai ragazzi con grande dolcezza li ha invitati ad essere i virgulti della Pace, il seme per un mondo migliore dicendo loro:

 “Noi osiamo sperare per quanti hanno smarrito la strada preferendo le tenebre alla luce…

Osiamo sperare.. e attraverso la memoria, ricordare e IMPEGNARCI costantemente davanti alla chiarezza di questa LUCE, che si proietta su di noi senza interferenze trasmettendoci l’IMMAGINE della Realtà , di quel che siamo: SIMILI ma DIVERSI.. perché OGNUNO ha dentro se un Mondo e un Sogno da realizzare..

SIMILI e DIVERSI…DIVERSI e SIMILI…perché OGNUNO innanzi a noi diventi un MONDO da esplorare, una STORIA da imparare, leggere, scrivere…una fonte di ricchezza, di umiltà e di Solidarietà!

Noi osiamo sperare per quanti hanno smarrito la strada preferendo le tenebre alla luce…e solennemente ci impegniamo nella GIORNATA dedicata alla “MEMORIA”, ove si rievocano senza precedenti le atrocità, gli olocausti e le bestialità dell’ ingiustizia umana e del razzismo a danno di tanti Fratelli -parte – dell’ unico Corpo: l’Umanità e SOLENNEMENTE ci impegniamo ad abbassare il MURO della VERGOGNA, adomare la violenza ed ogni eccesso provocato dal reo sistema di potere e di morte. Ci IMPEGNIAMO davanti alla LUCE di questo giorno che reclama a tutti gli uomini di IERI, OGGI e di DOMANI: la difesa al DIRITTO della VITA, come se fosse la nostra stessa VITA e la difesa alla VERITA’, ” UNA “come la VITA.

NOI osiamo SPERARE dal più profondo del nostro CUORE che una NUOVA CIVILTA’ possa nascere solamente dal Confronto, dal Dialogo, dalla Pace e Nonviolenza , dallo scambio reciproco, dall’impegno costante e permanente per la Pace, partendo dal basso! Che non potrà mai nascere una nuova civiltà senza deciderci e scegliere tutti la strada della Pace e della Nonviolenza. La Pace é l’ unica strada, l’unica alternativa agli scontri di civiltà. L’Impegno per la Pace é urgente per salvare la vita, i giovani , la politica ed il futuro! L’ impegno per la Pace é l’unica strada che salverà il mondo dall’affondo totale!

Noi osiamo SPERARE… e speriamo con tutta la FORZA di questa LUCE chiara, iridescente, meravigliosa, come la bellezza del creato e di COLUI che l’ha ideato, nella giornata, SOLENNEMENTE e perennemente dedicata alla MEMORIA della Shoah, di IMPEGNARCI a costruire GIORNO per GIORNO, fra burrasche e Sole, tenebre e LUCE, la CIVILTA’ dell’AMORE, della Giustizia, dell’uguaglianza della Nonviolenza e della PACE!

Chiediamo “PERDONO” davanti alla LUCE di questo GIORNO, agli uomini-fratelli di tutti i tempi…per le atrocità, le barbarie, le torture, le stragi. perpetrate sulla loro pelle..per quanto accaduto e continua ad accadere in tutti i paesi della terra dilaniati dalla violenza e dalla guerra

IL POTERE genera indifferenza .L’indifferenza genera il MALE. Il Male conduce alla morte , alla devastazione totale!

L’ indifferenza è la prima RADICE MALEFICA, la MADRE di TUTTI I MALI dei MALI e delle malvagità del MONDO. L’ Indifferenza va estirpata alla radice prima che uccida l’uomo, la vita, il mondo! Errori vasti, diffusi e dilaniati a colpi di mortaio per smania di potere! Il potere é una catena senza fine, induce ai ricatti e a imposizioni senza scrupoli. Infligge un Colpo mortale al Cuore del Mondo; la morte è stata scambiata in vita e la guerra in pace…

L’uomo atrofizzato come un oggetto, si è lasciato incantare dal pendolo della bellezza fallace della grande MERETRICE di tutti i tempi!

Shoah..mai più stragi! Mai più sulla faccia della terra ci siano Shoah..INGIUSTIZIE, RAZZISMI, DISCRIMINAZIONI, APARTHEID, torture, olocausti, barbarie, terrori, atrocità, stragi ed ogni forma di violazione al DIRITTO della VITA!

Ogni essere umano è grande e gode degli stessi diritti e dignità, non può essere discriminato. Egli possiede in se un DONO INCOMMENSURABILE!

Noi osiamo SPERARE..e per questo ci impegnamo a ricordare, a fare MEMORIA per migliorare, per imparare, per cambiare… affinchè nel CUORE di questo mondo profondamente colpito dai suoi mali, possa ritornare , regnare ora e in ogni tempo la “PACE”, Possa regnare l’AMORE, la Giustizia, la Nonviolenza, la LIBERTA’ senza distinzioni, nè alcuna discriminazione e senza bandiere.

L ’ARCOBALENO dei COLORI della Pace sia l’unico Vessillo che unisce tutti indistintamente per formare un unico Ponte a forma di CUORE, una sola Umanità! ora e sempre.. ora e sempre. che sia ora e sempre..non dimentichiamolo mai..mai…mai..

SHALOM… Peace.. Aleka… Salaam… Pax… Friede.. Pax… Paix… Pau.. Mir… !”

Per concludere il suo intervento, Agnese Ginocchio ha imbracciato la sua amata chitarra ed ha cantato dal vivo il prezioso brano Shalom Auschwitz.

Molto soddisfatte le organizzatrici e le docenti presenti che hanno terminato l’evento con i saluti di rito, tanti complimenti e scatti fotografici, con la promessa che in un prossimo futuro si programmerà insieme con Agnese Ginocchio, “La Marcia della Pace”.

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...