L’ITALIA DEVE GRADUALMENTE RITORNARE ALLA NORMALITÀ.

Cari Amici,

in questa newsletter riflettori accesi su riaperture, vaccini e Decreto sostegni.

Ieri sera, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha sottolineato che il Piano vaccini (“bisogna andare avanti verso l’obiettivo di 500.000 vaccinazioni al giorno”) è un traguardo essenziale e propedeutico per garantire le riaperture delle attività in sicurezza!

Sono in sintonia con il premier Draghi.

L’ITALIA DEVE GRADUALMENTE RITORNARE ALLA NORMALITÀ.

RIAPRIRE L’ITALIA È UN’INIEZIONE DI FIDUCIA E DI SPERANZA DI CUI IL NOSTRO PAESE HA ESTREMAMENTE BISOGNO!

Ho chiesto al Governo, in un’interrogazione parlamentare indirizzata proprio al presidente del Consiglio dei ministri, di CONSENTIRE LE RIAPERTURE IN SICUREZZA DELLE ATTIVITÀ (come negozi, bar, ristoranti, albergatori e altri pubblici esercenti) nei territori e in quelle aree del Paese dove i dati e i numeri lo consentano.  LEGGI QUI

GUARDA IL VIDEO CLICCANDO QUI O L’IMMAGINE SOTTOSTANTE

L’ITALIA VIVE UNA CONDIZIONE DI GRANDE SOFFERENZA.

NON POSSIAMO RESTARE INDIFFERENTI.

Al Governo abbiamo ribadito il bisogno di una ROAD MAP delle riaperture. La parola d’ordine è programmare. Sono soddisfatto che il presidente del Consiglio abbia condiviso ieri sera questa necessità.

Capitolo DECRETO SOSTEGNI.

In Senato, dove è in corso l’esame del Dl Sostegni, ho presentato alcune proposte migliorative a sostegno delle attività più colpite dalla crisi tra cui commercianti, esercenti (bar e ristoranti), ambulanti, albergatori e agenzie di viaggio.

Ecco alcune delle proposte emendative:

  • un contributo del 25% dei cosiddetti costi fissi sostenuti dalle attività nel 2020;
  • il credito d’imposta per i canoni di locazione delle imprese;
  • estendere fino a 15 anni la durata dei finanziamenti garantiti dal Fondo garanzia pmi;
  • azzeramento degli oneri delle bollette elettriche e del canone RAI;
  • proroga della moratoria sui finanziamenti fino a fine-anno;
  • prevedere almeno la riduzione della TARI (tassa sui rifiuti) per le attività coinvolte
  • estensione della moratoria IMU, oggi prevista solo per alcune categorie, anche al settore dei pubblici esercizi

Obiettivo: sostenere quei settori che stanno pagando il prezzo più alto di questa crisi!

Concludo con un pensiero sulla polemica legata alla visita della presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, in Turchia.

Quanto è accaduto è un grave sgarbo politico.

Semmai ci fosse bisogno, questo episodio ci dimostra che ci sono realtà distanti anni luce dal nostro modo di vedere le donne e il rispetto nei loro confronti!

Vi ringrazio per l’attenzione.

Un sereno weekend primaverile a tutti!

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *