MOVIMENTO POLITICO RISCOSSA DI MADDALONI

IMG_20180518_113910

 

 

 

Comunicato stampa del candidato al Consiglio Comunale

Dott. Antonio Cembrola

 

MADDALONI – Tra le tante attività in cui sono impegnato ce n’è naturalmente una di cui vado molto fiero ed orgoglioso: quella di essere socio dell’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra. Come socio di questa storica associazione maddalonese, rimango amareggiato, ogni qual volta mi trovo a passare in zona, dalle condizioni deprecabili in cui si trova il nostro monumento ai caduti. Lo squallore, l’ignoranza, l’inciviltà di alcuni miei concittadini hanno trasformato quello che doveva essere un luogo sacro, di ricordo e di orgoglio del popolo maddalonese, ad una latrina, ad una discarica abusiva, ad un luogo dove tutto è concesso.

Tutto questo già basterebbe a dare indicazioni per un romanzo dell’orrore, ma il fattore che rende tutto molto più raccapricciante è il fatto che il nostro monumento viene oltraggiato anche da coloro che fanno parte della società civile e del mondo politico: continuamente l’area del monumento viene utilizzata per innalzare palchi per concerti e per spettacoli, anzi, addirittura, il Comune, dietro il giusto pagamento di una tassa, ha fatto installare nell’area del monumento cartelloni pubblicitari di una nota società immobiliare, che potevano essere posti benissimo sulle mura esterne dell’area, senza intaccare ulteriormente la sacralità del luogo. Oltre a ciò il monumento viene utilizzato anche come palco naturale per la bagarre elettorale anche da parte di un partito il cui leader è da sempre molto sensibile a queste tematiche.

C’è bisogno di controllo, attraverso telecamere e forze dell’ordine, in modo da garantire una sanzione a chi cade in questo genere di comportamenti errati. Connesso a questo si sente sempre più forte l’esigenza di istruire le giovani generazioni della nostra cittadinanza al rispetto dei nostri luoghi sacri, non solo con corsi di educazione civica e di tecniche del buon cittadino, ma anche attraverso la partecipazione di tutte le scuole, di ogni ordine e grado, alle manifestazioni celebrative e alle feste nazionali, che DEVONO tornare ad essere svolte ed onorate anche in città. Una ricetta semplice per un problema che, se risolto, darebbe un concreto impulso al miglioramento dell’immagine maddalonese.

La nostra storia, il nostro orgoglio nazionale, i nostri coraggiosi caduti, meritano più rispetto, meritano un degno luogo di commemorazione, meritano la celebrazione ed il riconoscimento dell’intero popolo di Maddaloni.

Maddaloni lì, 29 maggio 2018                                                                                 Ufficio Stampa

                                                                                                                      Riscossa di Maddaloni

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *