OMAGGIO AL GENIO MUSICALE DI FRANCESCO MARCHESIELLO, AUTORE DELLA MARCIA SINFONICA “CASERTA”, AD IRVING BERLIN

2019_01_04_7507

E’ stato un omaggio al genio musicale di Francesco Marchesiello, autore della Marcia sinfonica “Caserta”, ad Irving Berlin, che al Circolo Nazionale di  Caserta ed al Teatro Garibaldi di S. Maria C. V., durante l’ultima guerra, spopolò col celebre “White Christmas”, ad Ennio Morricone, ancora sulla breccia nella sua feconda longevità, ed a Pompeo Ferraro, fondatore del formidabile complesso bandistico di Casagiove,  il tradizionale Concerto dell’Epifania del Lions Club Caserta Host , finalizzato quest’anno al sostegno delle opere umanitarie della Caritas diocesana. L’ accogliente climatizzazione del Teatro Costantino Parravano, concesso gratuitamente dell’Amministrazione comunale, ha consentito al folto pubblico di godere della applaudita  performance della formazione al completo dei suoi quaranta elementi diretti, alternativamente, dai maestri Enrico Carlone ed Aldo Carino. Al forbito presentatore Vincenzo Lombardi il merito di aver condotto con tanta professionalità il concerto-conferenza , illustrando il valore artistico della coinvolgente antologia musicale in programma. Di rigore la chiusura con l’esecuzione beneaugurale dell’Inno nazionale. La ritualità del service è stata diretta dall’impeccabile cerimoniere del Club Luigi Tennerello supportato  dalla consueta disponibilità del segretario Domenco Petrillo e del tesoriere Pasquale Anniciello. Concisi ed esaustivi gli interventi del Presidente del Club Alberto Zaza d’Aulisio, del coordinatore della Caritas diocesana Dario Savasta e dell’assessore alla cultura Tiziana Petrillo che hanno evidenziato, ciascuno nei rispettivi ruoli, il senso della sinergia istituzionale mirata al conseguimento del bene comune per la elevazione morale e materiale della comunità.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *