PARCHEGGIO OSPEDALE SANT’ ANNA, AFFIDARLO ALLA DIREZIONE, GRANDE DISAGIO PER GLI UTENTI

Parcheggio ospedale caserta

 

 

Caserta – Parcheggio Ospedale di Caserta – La Segreteria della Confederazione Cisas prende atto positivamente dell’intervento del Sindaco Marino in merito al Parcheggio dell’Ospedale di Caserta, anche a seguito dell’ intervento della Confederazione Cisas sui costi praticati ai familiari degli ammalati dalla Società che, per oltre 20 anni, ha gestito il parcheggio, il cui costo era addirittura superiore a quello praticato per le strade del centro.

Come si ricorderà, a seguito di parecchie lamentele pervenute allo Sportello del Cittadino – Cisas causa i costi elevati del parcheggio, la Segreteria della Cisas intervenne con un proprio comunicato, sin dai primi di Febbraio scorso ( vedi allegato ), chiedendo la riduzione del costo parcheggio rivolgendosi alla Direzione dell’Ospedale, alla Società del Parcheggio ed agli Uffici preposti all’autorizzazione del parcheggio stesso affinché fosse stabilito un costo equo, accessibile a tutti, tenuto anche conto che trattavasi di familiari e parenti di ricoverati, che – continuamente e più volte al giorno – erano costretti ad utilizzare il parcheggio, lontano dal centro abitato.

In questi mesi la riduzione del costo non è avvenuta,  ma è venuto fuori che il parcheggio, situato su un terreno agricolo esosamente fittato a nero ( si dice ), operava da oltre 20 anni, senza alcuna autorizzazione, grazie al disinteresse, alle omissioni ed eventuali collusioni fra dirigenti Ospedale, Società, Comune e quanti competenti alle autorizzazioni.

Sull’argomento mai nessuno era intervenuto sinora, nemmeno le autorità competenti od i sindacati aziendali e territoriali, usciti fuori improvvisamente solo dopo la chiusura del parcheggio disposta dal Sindaco Marino, che nulla aveva a che fare con le vecchie Amministrazioni, e che ha doverosamente ben operato.

A questo punto e per risolvere il problema a favore dei familiari dei ricoverati e degli stessi dipendenti dell’Ospedale o delle ditte ivi operanti, la Segreteria della Cisas ritiene opportuno che il Comune di Caserta provveda ad espropriare – per interesse pubblico – il terreno utilizzato, mettendolo a disposizione della Direzione ospedaliera affinché venga  utilizzato dai dipendenti e dalle famiglie dei degenti dell’Ospedale.

Unica soluzione questa, secondo la Segreteria della Cisas, essendo al momento del tutto insufficienti i posti messi a disposizione dal Comune.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *