Piedimonte Matese, Arance per la ricerca sul cancro

SABATO 30 GENNAIO LE ARANCE DELLA SALUTE A PIEDIMONTE MATESE PER AIUTARE LA RICERCA SUL CANCRO.

Piedimonte Matese. I Soci dell’AIRC Associazione Italiana Ricerca sul Cancro dell’alto casertano guidato dall’instancabibe Dott. Pasqualino Simonelli (nella foto), si ritroveranno sabato 30 gennaio, come già fatto nel mese di maggio con la Campagna nazionale “Una Azalea per la ricerca”, in piazza per raccogliere fondi per la ricerca sul cancro. L’ AIRC di Piedimonte Matese che ha aderito alla campagna nazionale “Le Arance della salute 2010” sarà presente con degli stands in Piazza Carmine e in Piazza Gaetani (Portavallata). Una iniziativa che serve per finanziare la ricerca, come ha precisato il Dott. Simonelli, basta un contributo associativo minimo di 9,00 euro per ricevere in omaggio una reticella da 3 kg di arance rosse della Sicilia, di qualità e provenienza garantite, contrassegnate dal marchio dell’Associazione. Questo contributo consente di fare il pieno di vitamine, far del bene alla ricerca e diventare Soci AIRC per un anno. Un’idea così salutare, visto che le arance sono fra i protagonisti di una corretta alimentazione, viene diffusa da una campagna pubblicitaria e concretizzata dai Comitati Regionali AIRC che, grazie all’impegno dei volontari, animano le piazze di tutta Italia in una giornata di festa e di incontro. In particolare l’arancia rossa di Sicilia contiene circa il 40 per cento in più di vitamina C rispetto agli altri agrumi e contiene gli antociani, pigmenti naturali dagli straordinari poteri antiossidanti. È quindi la più adatta nella prevenzione oncologica. L’arancia fresca è ricca anche di vitamine A, B e PP e di flavonone, l’elemento maggiormente protettivo soprattutto nei confronti del tumore allo stomaco.
Pietro Rossi

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *