PIEDIMONTE MATESE, Prospettive e speranze

Il coordinamento donne di Italia dei Valori dell’Alto Casertano ha organizzato per venerdì 8 gennaio 2010, alle ore 17, presso la sala consiliare del comune di Piedimonte Matese, il convegno “istruzione, formazione, università e ricerca nell’Alto Casertano: prospettive e speranze”. “Lo abbiamo organizzato– afferma la coordinatrice donne di IDV dell’Alto Casertano, la giovane dott.ssa Amanda Rao, che introdurrà l’evento, perché crediamo sia un tema centrale per il rilancio del nostro territorio e può interessare amministratori, docenti, studenti e tutti i cittadini che ne hanno a cuore le sorti. Perché proveremo, grazie al contributo degli illustri relatori, ad affrontare l’argomento nella complessità delle problematiche che pone a chi ha il dovere istituzionale di assicurare una istruzione pubblica di qualità. Dalle difficoltà delle amministrazioni di tante piccole comunità a far fronte alle esigenze, anche spicciole, dei plessi scolastici di propria competenza, alla volontà di non subire inermi il dimensionamento scolastico, per tanti aspetti penalizzante per i piccoli comuni, disposto dalla riforma Gelmini. Dall’ambizione di valorizzare la formazione dei nostri giovani e di raccordare la stessa al mondo del lavoro ( e, purtroppo, la disoccupazione giovanile e femminile dalle nostre parti è un’autentica piaga sociale), alla volontà di trattenere le nostre menti migliori nel nostro contesto territoriale affinchè diventino gli artefici di augurata rinascita economica, imprenditoriale e culturale”. I relatori, tutti di competenza ampiamente consolidata e fortemente radicati sul territorio dell’Alto Casertano, relazioneranno affrontando le ricadute che i provvedimenti voluti dal Ministro Gelmini pongono agli istituti di scuola primaria e secondaria di I° grado (prof. Nicola Ginocchio, dirigente scuola media Vitale di Piedimonte Matese), agli istituti liceali (prof. Alessandro Cortellessa, dirigente del liceo Ugo Foscolo di Teano), agli istituti tecnici (prof.ssa Alfonsina Natale, già dirigente dell’IPSIA di Alife), agli amministratori dei piccoli comuni (ing. Angelo De Simone, sindaco di Tora e Piccilli), agli istituti pubblici di ricerca (prof. Antonio Malorni, già direttore del CNR di Avellino), all’università (prof. Nicola Melone, già preside della facoltà di Scienze della SUN). “Cercheremo anche di dimostrare– afferma il dott. Emilio Iannotta, candidato dal Coordinamento IDV Alto Casertano alle prossime elezioni regionali e che modererà il convegno- che non siamo solo un partito di opposizione, che svolge con coerenza e determinazione il ruolo che hanno voluto attribuirci gli elettori. Ma che ci proponiamo come forza di governo, con un progetto, un programma, delle proposte, delle professionalità da mettere in campo. Perciò  abbiamo invitato l’On. Pierfelice Zazzera, capogruppo di IDV in Commissione “Cultura, Scienza e Istruzione” alla Camera dei Deputati, affinchè egli desse voce e rappresentanza istituzionale alle proposte che emergeranno dalle relazioni e dalla discussione e presentasse all’uditorio le proposte di legge che ha già presentato in Parlamento. 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *