PRECARIATO SCOLASTICO, SANITA’, AGRICOLTURA: I FRONTI DI IMPEGNO DEL CANDIDATO PASQUALE GRAVANTE.

SANTA MARIA LA FOSSA

di Peppino PASQUALINO

“Intendo particolarmente impegnarmi a favore del precariato, più precisamente quello scolastico– è questo il modo con cui esordisce Pasquale GRAVANTE nella breve intervista rilasciata per fare il punto del cammino elettorale che lo vede candidato al “parlamento regionale” nella competizione del prossimo mese di settembre. Sono stanco di vedere tanti che attendono la collocazione lavorativa scolastica seguendo le chiacchiere di chi da tempo promette loro la sistemazione definitiva”ci dichiara Gravante, anche lui “attore” dell’insegnamento scolastico che lo vede impegnato a Roma come docente, che intende lavorare per giungere alla risoluzione dell’annoso problema del precariato della scuola.   

Oltre all’impegno per il lavoro, così come annunciato nella precedente intervista rilasciata agli inizi di questa campagna elettorale, Pasquale GRAVANTE ritorna con forza a ribadire il proprio sforzo a favore dei tanti lavoratori del settore agricolo, riferendosi chiaramente ai tanti conduttori di aziende zootecniche sparsi nel “basso Volturno” che fluttuano in un mare agitato dalle infezioni di brucellosi; sono ormai tantissime le aziende costrette a smantellare completamente le loro realtà produttive. La sua presenza in Regione garantirà la voce degli operatori del settore in sofferenza.

Dalla mia esperienza lavorativa nel settore sanitario traggo frutto per impegnarmi anche su questo fronte” – continua GRAVANTE –  tanti sono gli utenti sanitari di un territorio così vasto, tante le problematiche che affliggono il settore e altrettanti saranno gli interventi da effettuare per ridare fiducia ai cittadini, specie quelli più in difficoltà”.

Il simbolo “Europa Verde Campania” della compagine elettorale nella quale Gravante ha deciso di intraprendere questo “viaggio regionale” fa ben sperare anche sul versante ecologico; infatti è tanto il lavoro che attende Pasquale GRAVANTE nel caso di affermazione elettorale. L’intero basso Volturno, in particolare il territorio di Santa Maria la Fossa, è stato alquanto sacrificato durante le emergenze ambientali legate ai rifiuti, quindi appare chiaro che “Europa Verde Campania”, attraverso il proprio rappresentante territoriale, Pasquale Gravante, dovrà dare risposte concrete per la risoluzione delle problematiche legate all’aria, ai rifiuti, alle discariche, ai fiumi inquinati, ai depuratori, al mare e la sua relativa balneazione.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *