PRESIDIO MILITARE ANTI LAVAVETRI SU VIALE CARLO III

lavavetri-immigrati-vialone-carlo-III

 

 

Caserta – 10 Ottobre – Continuano le aggressioni e le minacce da parte dei lavavetri immigrati abusivi, che da anni si sono impadroniti della zona semaforica sul Vialone Carlo III, bloccando impunemente le auto dei passanti per estorcere denaro.

La Segreteria della Confederazione Cisas, a seguito di continue lamentele pervenute allo Sportello del Cittadino – Cisas, dopo aver più volte effettuato controlli aveva segnalato a tutte le Istituzioni competenti, che hanno invece continuato a tollerare tale grave situazione, la necessità di un presidio in zona, utilizzando quei militari già impegnati nell’operazione Strade Sicure in provincia di Caserta.

La Segreteria della Cisas si appella a tutti gli organi di Vigilanza affinché intervengano – questa volta con risultati – nei riguardi del racket degli immigrati nigeriani, che controllano da anni la zona.

Inoltre, la Cisas rinnova la richiesta di un presidio di militari in zona rotonda ex Anas, almeno durante le ore del giorno ove il traffico di auto è intensissimo, senza poi parlare del transito di  pedoni.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *