QUATTRO NUOVI ASPIRANTI VOLONTARI DELL’IMMACOLATA “PADRE KOLBE”

di Daniele Palazzo

Nuovo effluvio di Grazia divina sulla grande famiglia mariana dei Volontari dell’Immacolata “Padre Kolbe” di stanza nelle diocesi di Capua e Sessa Aurunca, che, aggregati all’Istituto delle Missionarie dell’Immacolata “Padre Kolbe” d Borgonuovo di Pontecchio Marconi, in provincia di Bologna, hanno la loro base operativa in via Orazio, 3, a Roma. Terminato il periodo di formazione, ai circa quaranta Volontari già consacrati al Cuore Immacolato di Maria, se ne aggiungeranno altri quattro. Si tratta di Alessio Violane, di San Prisco, e Giovanna Giuliano, Maddalena Allegetta e Mia LiguorI, tutte da Sant’Andrea del Pizzone. L’evento spirituale nel corso della Festa conclusiva del ciclo di riunioni ed incontri mensili a su tempo programmati in collaborazione e linearità d’intenti  la Direttrice del “Casa dell’Immacolata“, di Roma, Elisabetta Corradini. La quaterna di nuovi camminatori nel meraviglioso solco d’Amore e Carità cristiana tracciato, immolandosi nel campo di sterminio nazista di Auchswitz per salvare un “padre di famiglia”, dal cosiddetto “Folle dell’Immacolata” hanno pronunciato forte e chiaro il loro il loro Si alla chiamata del Signore nella stupenda cornice di pace ed esaltazione dello spirito offerto dalla Chiesa di San Francesco D’Assisi, in Baia Domizia. Come si vede, dunque, grazie alla bontà misericordiosa del Signore delle Messi, la florida fioritura di nuove vocazioni alla vita missionaria iniziata nel 1954, quando il compianto Padre Luigi Faccenda ebbe a fondare l’Istituto secolare di riconoscimento Pontificio delle Missionarie dell’Immacolata “Padre Kolbe”, continua a dare i suoi frutti, più copiosi che mai. Gli incontri mensili del gruppo volontariato missionario in parola riprenderanno nel prossimo ottobre.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *