REDDITO DI EMERGENZA, NUOVO FALLIMENTO DELLA POLITICA

Caserta – Reddito di Emergenza, nuovo fallimento della politica, che spreca inutilmente altre risorse per incrementare il lavoro nero e le evasioni contributive e fiscali, come già avvenuto col Reddito di Cittadinanza, che non ha creato lavoro e lavoratori ma ha fatto solo deleterio assistenzialismo con giovani disimpegnati, che ricevono senza lavorare un salario mensile superiore a quello percepito dai lavoratori costretti a lavorare sino a tarda sera,  7 giorni su 7 anche i festivi, come avviene specie nel settore Commercio.
Lo scorso anno, il Reddito di Cittadinanza è stato percepito da milioni di persone senza dare alcuno dei frutti sperati.
Ci rendiamo conto ora che, causa il Coronavirus, il Governo stia facendo l’impossibile per venire incontro alle esigenze dei cittadini ma non è più possibile chiedere altri sacrifici agli italiani onesti, che lavorano sodamente,mentre si sprecano risorse non per incrementare il lavoro vero ma ancora per alimentare l’assistenzialismo di coloro che vogliono solo soldi ed agevolazioni senza alcun dovere e responsabilità.
Il Reddito di Emergenza spingerà altri milioni di persone verso il solo assistenzialismo e lavoro nero mentre l’Italia ha ora , più che mai, bisogno di Aziende e di lavoratori, che vogliono veramente lavorare con dignità ed onesta’.
Solo in questo modo le Attività Commerciali non saranno più appannaggio di commercianti improvvisati, che vogliono solo arricchirsi a danno dei commercianti onesti e lavoratori seri.
Mario De Florio – Segretario Regionale  Cisas

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *