REFERENDUM COSTITUZIONALE, L’ASSOCIAZIONE IL GIRASOLE CURERÀ GRATUITAMENTE IL TRASPORTO DEI DISABILI AI SEGGI

automezzo-per-persone-disabili-dellassociazioni-il-girasole

 

 

SAN NICOLA LA STRADA – Domenica 4 dicembre 2016, dalle ore 7.00 alle ore 23.00, i cittadini italiani vengono chiamati a votare per il referendum costituzionale, di cui riportiamo testualmente il quesito: “Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del Titolo V della Costituzione”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?”. Gli elettori sannicolesi che per recarsi a votare hanno bisogno di un mezzo attrezzato per disabilità saranno assistiti nel trasporto, gratuitamente, dall’amministrazione comunale di San Nicola la Strada. Infatti, il Sindaco Vito MAROTTA, avvalendosi della collaborazione offerta dal Signor Antonio GRANESE, Presidente dell’Associazione Comunale di Volontariato “Il Girasole” che opera sul territorio in favore del diversamente abile, ha realizzato il servizio di trasporto gratuito disabili alle sezioni elettorali in occasione del Referendum Costituzionale. Il servizio sarà reso sulla scorta delle prenotazioni che dovranno pervenire entro Sabato 3 Dicembre 2016, al numero: 0823 – 422 218 in orario di apertura della sede. Il predetto servizio viene effettuato con minibus, appositamente attrezzato e munito di pedana con elevatore per le carrozzelle. Alle persone sprovviste di una propria sedia a rotelle o di altri ausili e mezzi atti alla deambulazione, l’Associazione provvederà, come per il passato, e sempre a titolo gratuito. È possibile richiedere di votare in seggi senza barriere: qualora, infatti, la propria sezione elettorale sia inaccessibile, la persona disabile con difficoltà o impedimenti alla deambulazione può votare presso una qualunque altra sezione del proprio Comune priva di barriere architettoniche. Per poter essere ammesso al voto, la persona disabile deve presentare, assieme al certificato elettorale, un’attestazione medica rilasciata, anche in precedenza per altri scopi, dalla propria Azienda USL locale o la patente di guida speciale, purché dalla documentazione esibita risulti l’impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione. Poiché la documentazione deve essere trattenuta dal seggio, può essere consegnata una fotocopia, anche non autenticata. Nel caso non si disponga di tale certificazione, oppure nell’ipotesi in cui dalla certificazione non sia possibile evincere con chiarezza che sussiste un’incapacità alla deambulazione, è possibile richiedere, senza alcun costo, una visita all’Azienda USL di competenza.

Nunzio De Pinto

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *