Roma-“Le acrobate: l’arte di conciliare i tempi di vita e di lavoro”.

 

L’Associazione Italiana di Studio del Lavoro per lo Sviluppo Organizzativo vi segnala che martedì 8 Novembre 2011 alle ore 17.00 presso la sala Pietro da Cortona (ingresso Musei Capitolini) a piazza del Campidoglio si terrà il Convegno dal tema “Le acrobate: l’arte di conciliare i tempi di vita e di lavoro”.

Obiettivo del Convegno è quello di coinvolgere le varie parti sociali  nello sviluppo di alcune riflessioni,  che si possano poi tramutare in azioni, sulla stretta correlazione tra benessere della istituzione famiglia ed economia del benessere.

Nel corso dell’incontro Maria Grazia De Angelis, autrice del libro edito Franco Angeli “Benessere personale e benessere organizzativo: un binomio possibile?” fornirà spunti per un dibattito sullo stretto rapporto di reciprocità esistente fra la motivazione e la professionalità di chi lavora e l’etica e il successo d’impresa. 

L’apertura dei lavori verrà eseguita dall’On. Federico Guidi, Presidente della Commissione Bilancio di Roma Capitale. Interverranno Luisa Molè, Responsabile Coordinamento Pari Opportunità UGL Credito Roma, Cristina Ricci, Segretario Confederale UGL, l’On. Lavinia  Mennuni, Delegata Pari Opportunità di Roma Capitale, Francesca Carpentieri, membro della Consulta Regionale Femminile, Maria Grazia De Angelis, Presidente AISL_O  – Associazione Italiana di Studio del Lavoro per lo Sviluppo Organizzativo, Tina Paladini  Presidente ALEF Associazione per la leadership e l’empowerment femminile, Danila Rivabene , UGL  Coordinamento per le Pari Opportunità Monte dei Paschi di Siena.

—–      

Le donne che lavorano  possono essere considerate delle vere e proprie acrobate che cercano di tenersi in equilibrio tra la vita e il lavoro.

Oggi alla donna è richiesto di essere una risorsa multi-tasking: dedicarsi alla famiglia,  essere produttiva sul lavoro, occuparsi della cura degli anziani. Si corre, si fatica e spesso si fanno tante rinunce. Si vive in un equilibrio precario tra eustress e distress.

Quali sono le iniziative legislative da adottare per rendere meno precario questo equilibrio?  Quali i contesti internazionali più evoluti?  Quali le imprese virtuose da prendere a modello? Al di là degli slogan, l’approccio diversity management trova delle significative applicazioni nelle organizzazioni?

Il libro dal titolo: “BENESSERE PERSONALE E BENESSERE ORGANIZZATIVO: UN BINOMIO POSSIBILE?

La cultura del lavoro come leva strategica per il successo d’impresa” è già in edicola edito dalla Franco Angeli. L’autrice Maria Grazia. De Angelis affronta il tema sviluppando riflessioni che invitano a considerare lo stretto rapporto di reciprocità esistente fra la motivazione e la professionalità di chi lavora e l’etica e il successo d’impresa. Si alternano interviste e contributi di autorevoli interpreti e studiosi, concordi nella convinzione che il lavoro si è trasformato in un processo di graduale costruzione di legame di fiducia con l’impresa,  che a sua volta diventa di successo se riesce a trasmettere fiducia all’esterno e alle risorse umane al suo interno. È un libro ricco di paradossi e metafore, pragmatico e concreto, che mette sul tavolo problemi e ne indica le soluzioni  approdando alla proposta finale di una “nuova impresa” la cui identità sia la non separabilità  tra gli obiettivi gestionali e il rispetto della dignità e della motivazione delle persone che vi lavorano.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *